Madrid, 22 sett – Gran premio di Aragona.
Grande fine settimana per Marquez che giocando in casa festeggia il suo 200esimo Gran premio con una poleposition e con il gradino più alto del podio dopo un assolo durato tutta la gara.

Ma le grandi sorprese oggi vengono da casa Ducati, la prima, che in realtà tanto sorpresa non é, é un Jack Miller che si prende il gradino piú basso del podio all’ ultima curva beffando un Vinales che fino a quel punto gli era sempre stato davanti, ma daltronde l’ australiano della moto clienti di casa ducati é da molte gare li davanti che se la gioca con i big, e la seconda é un dovizioso capace di una bellissima remuntada dalla 10 casella di partenza a un secondo posto cercato, voluto e sudato, ma ancora lontano anni luce da Marquez.

Altra bella gara è quella delle aprilia e in particolare del nostrano Andrea Iannone che chiude 11 esimo davanti a Danilo Petrucci, confermato a pieni voti anche il Francesino di Yamaha, Fabio Quartararo, che chiude ai piedi del podio 5° dopo Vinales. Dispiace per il nostro Franco Morbidelli caduto dopo un Contatto con Rins.
Ordine di Arrivo
1. Marquez (Honda)
2. Dovizioso (Ducati)
3. Miller (Ducati)
4. Vinales (Yamaha)
5. Quartararo (Yamaha)

6. Crutchlow (Honda)

7. A. Espargarò (Aprilia)
8. Rossi (Yamaha)
9. Rins (Suzuki)
10. Nakagami (Honda)
11. Iannone (Aprilia)
12. Petrucci (Ducati)
13. Oliveira (KTM)
14. Mir (Suzuki)
15. Rabat (Ducati)
16. Bagnaia (Ducati)
17. Kallio (KTM)
18. Abraham (Ducati)
19. Syahrin (KTM)
20. Smith (Aprilia)
21. Lorenzo (Honda)

Tommaso Ceccarelli

Commenta