Roma, 17 giu – I porti italiani non sono chiusi soltanto alle ong e al business dell’immigrazione ma anche ai container con il cibo straniero che imita e danneggia il nostro made in Italy. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini assicura: basta al riso cambogiano e ai formaggi cinesi.
Dopo le navi delle Ong, potremmo fermare anche quelle che arrivano nei nostri porti cariche di riso cambogiano. Abbiamo finito di fare gli zerbini. Io sono assolutamente a fianco della Coldiretti“. Così il leader della Lega in un colloquio con il Corriere della Sera. “Prima ci usavano, neppure c’era bisogno di parlarci, con l’Italia: ci davano per scontati. Ora, che la musica sia un po’ cambiata lo hanno capito tutti. Tranne l’Ong tedesca che si permette di dare del fascista al vicepremier italiano. Pazzesco…”, ha aggiunto il ministro dell’Interno.
Nessuna preoccupazione, poi, sulle tensioni diplomatiche scatenate dalle posizioni prese dall’Italia: “Ho sentito il presidente Conte, e non mi pare affatto che si senta isolato. Semplicemente, stiamo conquistando un ruolo centrale che negli ultimi anni non abbiamo mai avuto…”
“Si apre una stagione nuova – assicura Salvini – . E nessuno lo dice con più soddisfazione di me che sono stato europarlamentare per nove anni con la sensazione nettissima che l’Italia non fosse ascoltata. Sul tema dell’immigrazione la Germania dimostra di comprendere il nostro punto di vista. Il ministro Seehofer dice ‘andiamoci piano’ e l’Afd è molto più spinta di noi”.

Tornando all’invasione di cibo straniero, nel mirino c’è anche il Ceta, l’accordo commerciale tra Canada e Unione europea già bocciato dal neo ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio: “Legittima l’italian sounding, la contraffazione dei prodotti italiani“, spiega Salvini, “apre il mercato ai parmesan e alle mozzarille. E apre il mercato al grano canadese, sulla cui qualità è legittimo qualche dubbio”. Ma anche alle carni “imbottite di ormoni” e le “etichette a semaforo, quelle per cui tutta la dieta mediterranea è a semaforo rosso mentre la diet-coke è verde”.

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. Era ora. Tutti dobbiamo morire……..ma……..avvelenati il più tardi possibile……… Mangiare della merda non è proprio il massimo……..se lo ingurgitano i sinistri il riso stopaccioso o il bovino para ormonato e modificato ………preferisco il pollo ruspante……

  2. Salvini, buttiamo via tutti i parassiti che i governi Renzi, Gentiloni, ecc. hanno portato in Italia con le loro lobby. Lasciamo gli italiani alimentarsi con i prodotti della ns. terra, come facevano i ns. padri. Mettere sotto accusa e processare tutti da Monti in poi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here