Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 lug – “Sbarchi triplicati e la sinistra pensa a divertirsi in motoscafo ad Ischia“. Matteo Salvini all’attacco del governo giallofucsia, responsabile dell’invasione di clandestini degli ultimi giorni, che ci espone al rischio di focolai di coronavirus di importazione. “Rispetto all’anno scorso, con i clandestini che vengono recuperati perfino in prossimità delle acque maltesi, mentre Lampedusa è al collasso e centinaia di immigrati scappano dai centri di accoglienza col rischio di diffondere il Covid-19. Eppure, ormai da un anno nessun parlamentare della maggioranza organizza gite per incontrare i finti profughi: ora Pd e Iv preferiscono divertirsi in motoscafo al largo di Ischia. Altro che cancellare i decreti Sicurezza: questo governo mette in pericolo l’Italia”, è l’accusa del leader della Lega. Il riferimento è alla foto che ha impazzato sul web in cui si vedono la Boschi di Iv in costume circondata da esponenti dem e della sinistra a bordo, appunto, di un motoscafo. Tutti sorridenti e spensierati (tra l’altro tutti senza mascherine e appiccicati l’uno all’altro), come se vivessero in un altro Paese.

I numeri dell’invasione

I numeri parlano chiaro, come fa presente Salvini: “Sbarchi senza sosta nonostante l’emergenza Covid-19: 12.228 dal primo gennaio 2020 a questa mattina, contro i 3.590 dello stesso periodo dell’anno scorso“, quando era lui il ministro dell’Interno e i porti erano chiusi. “Altro che cancellare i decreti Sicurezza: il governo li applichi e difenda i confini. Dove sono finiti i ricollocamenti dei clandestini negli altri Paesi europei? Conte-Lamorgese-Pd-5Stelle mettono in pericolo l’Italia”, fa presente il leader della Lega.

La situazione è drammatica: oltre ai continui sbarchi, molti immigrati una volta arrivati nei vari centri di accoglienza fuggono facendo perdere le tracce, con gravi rischi di nuovi focolai.

Adolfo Spezzaferro

2 Commenti

Commenta