Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 ago – “Non mi bastavano i processi per sequestro di persona: la sinistra mi ha denunciato, insieme al governatore Nello Musumeci, per procurato allarme, abuso d’ufficio e diffamazione“. Matteo Salvini commenta così la denuncia del capogruppo di Italia Viva al Senato Davide Faraone. “Noi abbiamo detto basta agli sbarchi – fa presente il leader della Lega – con il traffico degli esseri umani e con il virus che arriva dall’altra parte del mondo. E cosa succede? Un’altra denuncia. Io ho semplicemente difeso i confini, la sicurezza, la salute, le leggi e l’orgoglio del mio Paese. E continuerò a farlo”.

La contro denuncia del leader della Lega

Salvini a quanto pare vuole rispondere denunciando a sua volta i giallofucsia: “Faraone, Renzi, Conte, Zingaretti sono dei poveretti. Denunceremo loro per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina“. L’ex ministro dell’Interno va all’attacco: “Quello del governo è un atteggiamento criminale, un comportamento criminale: inseguono i turisti italiani e intanto fanno sbarcare persone che portano problemi sociali, economici e anche sanitari. Ieri il 90% dei nuovi contagiati erano sbarcati con barchini”.

L’amico delle Ong vuole “difendere la Sicilia dagli sciacalli”

Tutto è nato dall’esposto di Faraone, “vecchio amico” delle Ong e di Carola Rackete e immigrazionista della prima ora, deposito alla procura di Agrigento ieri pomeriggio in reazione all’ordinanza di Musumeci per svuotare i centri accoglienza (che il governo intende impugnare). Motivo? “Per difendere la Sicilia dagli sciacalli. Perché l’ordinanza del presidente della Regione siciliana e le parole del segretario della Lega nuocciono gravemente all’economia della Sicilia e alle tasche dei siciliani. Alla fonte primaria della ricchezza dell’isola: il turismo”, dice convinto Faraone. “Presentare al mondo la Sicilia come un lazzaretto – aggiunge – come il campo profughi dell’Europa, affermare che ‘i migranti passeggiano tra i turisti che poi portano il Covid nelle loro regioni’ e scrivere un’ordinanza farlocca e disumana, non solo va contro i principi di accoglienza e di solidarietà ma mette in ginocchio un pezzo importante del Pil della Sicilia”.

Insomma, a sentire il renziano, gli hotspot sono vuoti, i clandestini non scappano dai centri di accoglienza, e chi sbarca non è vero che ha il coronavirus. Per non parlare del fatto che i siciliani sono tutti con Musumeci. Siamo alle solite: la sinistra immigrazionista si conferma anti-italiana.

Adolfo Spezzaferro

2 Commenti

  1. Mi piacerebbe che, una volta tanto, i politici smettessero di trattarci come dei minorati mentali. Perché, non ci vengono a spiegare, una volta per tutte, quale tipo di compromesso abbiano accettato dagli altri paesi europei? Dobbiamo essere noi e la Grecia il campo profughi d’Europa? In caso affermativo, ci spieghino qual è il nostro tornaconto? Continueranno ad erogarci prestiti, con tassi da usurai, permettendoci di mantenere il nostro livello esistenziale, ancora, per qualche decennio, facendo si che le generazioni di ” retrogradi “, come la mia, possano estinguersi serenamente, così da lasciare spazio al nuovo meticciato che sta popolando il nostro Paese? Onestamente, è l’unica risposta che riesco a fornirmi, altrimenti dovrei pensare che siano, veramente, solo dei criminali anche ottenebrati. Vero che i camorristi, che hanno devastato coi rifiuti tossici le proprie terre, sono rimasti a vivere in loco, denotando un chiaro deficit intellettivo! Forse molti esponenti dei ” progressisti ” hanno delle caratteristiche affini ai criminali precedentemente citati, di conseguenza è inutile chiedersi il perché. Rimane solo l’amarezza, mista alla rabbia, per quello che ci stanno facendo da, ormai, un decennio. Per quanto mi riguarda, tornerò a votare solo, e se mai, dovesse sorgere un partito Nazionalsocialista, prima c’eravate voi adesso mi sento smarrito…

  2. Secondo Faraone quindi la Sicilia deve essere la troia del Mediterraneo.
    Quando penso a gente come lui ed Orlando comincio a credere che i Normanni in Sicilia li abbia mandati la Provvidenza.

Commenta