Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 28 ago – La decisione del Tar di sospendere l’ordinanza del governatore siciliano Nello Musumeci per svuotare hotspot e centri di accoglienza e bloccare i continui sbarchi di clandestini – spesso positivi al coronavirus – scatena le ire dei leader dell’opposizione, che rinnovano il totale sostegno al presidente della Regione Sicilia. Mentre la sinistra immigrazionista, con il renziano Davide Faraone, l'”amico del cuore” della Rackete e delle Ong, che esulta sguaiatamente, plaude ai soliti magistrati che in tempi record hanno dato ragione al governo giallofucsia accogliendo il ricorso, Musumeci commenta duramente la situazione. “Provo pena per chi continua a speculare, anche in queste ore, sulla battaglia civile e politica che stiamo conducendo. Guardino le ‘stanze’ dell’hotspot di Lampedusa. Nessun distanziamento, un vero assembramento di uomini, prima di essere svuotato. Dovrebbero fare indignare tutti, anche gli azzeccagarbugli che si dilettano in commenti sul decreto del Tar. Quello che ho fatto lo rifarei altre mille volte. Chi è dalla parte della ragione non deve aver paura di difendere le sue idee“, dichiara il presidente della Regione Sicilia.

Salvini: “Ennesima vergogna italiana, governo e ‘giustizia’ spalancano porti e porte ai clandestini”

Per Matteo Salvini la decisione del Tar è l'”ennesima vergogna italiana, governo e ‘giustizia’ spalancano porti e porte ai clandestini. Dalla Lega massimo sostegno a Musumeci e ai siciliani. Tutti i nostri sindaci e governatori sono mobilitati per evitare qualsiasi nuovo arrivo di clandestini che ormai non sono più solo un problema economico e sociale ma anche sanitario”. Il leader della Lega Matteo Salvini su Facebook spiega che dire stop all’invasione serve a disinnescare “bombe sociali” ed evitare “gravi rischi sanitari. Non si può andare avanti così. Chi ha la fortuna di poter votare il 20 e 21 settembre dia un segnale forte e chiaro a questo #governoclandestino!”, scrive su Facebook.

Meloni: “Governo Pd-M5S abbandona i siciliani e si accanisce contro chi difende confini e salute”

“Il governo Pd-M5S abbandona i siciliani e si accanisce contro chi difende i confini e la salute. FdI è al fianco di Musumeci e continuerà a battersi contro la furia immigrazionista della sinistra”, scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni commentando la decisione del Tar di sospendere l’ordinanza di Musumeci. “Non permetteremo a Conte e al suo governo di trasformare la Sicilia in un mega hotspot per immigrati. Forza Nello”, aggiunge la Meloni.

Gelmini: “Quando c’è un governatore di centrodestra, giustizia è pure rapida”

Con i ricorsi non si risolve nulla, si aggrava solo il problema: servirebbe dialogo con governatori e sindaci, non l’arroganza ideologica”, commenta la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini. “La sentenza del Tar che sospende l’ordinanza di Musumeci arriva come da copione e a tempo di record. Ogni tanto, quando c’è di mezzo un governatore di centro-destra, la giustizia amministrativa è pure rapida. Detto questo però il problema non è la sentenza ma un governo ‘lunare’ che impugna una ordinanza come quella di Musumeci dopo avergli di fatto dato ragione, svuotando una parte degli hotspot siciliani”, afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di FI alla Camera.

Adolfo Spezzaferro

Commenta