Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 ott – Il reddito di cittadinanza andrà “anche ai rom se sono italiani e sono persone per bene perché ci sono rom e rom e solo una minima parte vive nei campi. Nei campi rom non vedo tutta questa voglia di lavorare”. Parola del vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, ospite a Mattino Cinque su Canale 5, il quale ci tiene a chiarire la misura prevista dalla manovra – sebbene non sia ancora chiaro come la misura-bandiera del M5S sarà realizzata – andrà soltanto agli italiani.
“Poi – ha aggiunto – se sono cittadini italiani, anche se arrivano da Marte, sono cittadini italiani. Di Maio ci ha assicurato che andrà agli italiani che hanno la volontà precisa di trovare lavoro. Abbiamo chiesto che vada a chi vuole entrare nel mondo del lavoro”.
Insomma, una precisazione non di poco conto, se si considera quanti rom vivano nell’illegalità e non abbiano diciamo l’inclinazione a trovare un lavoro onesto.
Comunque, ha precisato, “non ne faccio una questione etnica, se sei un cittadino italiano, bianco, nero o verde, sei mio fratello. Ci sono rom che pagano le tasse, solo una parte vive nei campi. Io ce l’ho con chi vive nell’illegalità”.

1 commento

Commenta