Il Primato Nazionale mensile in edicola

Monza, 2 ago – Fa caldo in Brianza, e il caldo, si sa, dà alla testa. Mercoledì pomeriggio, ad esempio, in pieno centro a Monza, un immigrato di origini marocchine ha dato dimostrazione degli effetti del solleone sulla psiche.

Inizia lo show

Tutto è iniziato verso le 14 nella centralissima via dei Mille, quando il 36enne ha squarciato la calma pomeridiana accanendosi contro le autovetture in sosta, urlando frasi sconnesse e colpendole ripetutamente con calci e pugni. Passanti e residenti della zona hanno immediatamente dato l’allarme alle forze dell’ordine, richiedendo un’azione di intervento per contenere le escandescenze dello straniero, in evidente stato di alterazione mentale. All’arrivo dei vigili il marocchino si è spogliato, ha brandito due bottiglie di vetro e ha preso a sputare contro gli agenti al grido di “siete diavoli, nemici del Marocco”, di fronte ai passanti attoniti.

La cattura

Nemmeno i poliziotti sapevano più che pesci prendere, quando l’uomo, avendo perso completamente i freni inibitori, ha iniziato ad esibirsi in atti di autolesionismo, sbattendo la testa contro l’asfalto. A quel punto è parso chiaro che lo straniero doveva essere contenuto e i ghisa hanno cercato di bloccarlo con manette e cuscino contenitivo, coprendogli la bocca con una mascherina perché i suoi sputi non andassero a colpire qualche sfortunato. Una volta immobilizzato, il 36enne è stato caricato faticosamente in ambulanza e portato all’ospedale San Gerardo, dove gli è stato somministrato un trattamento sanitario obbligatorio. L’uomo, che ovviamente è irregolare in Italia, è stato denunciato per danneggiamento e per violazione della normativa sull’immigrazione.

Cristina Gauri

4 Commenti

  1. IL SEGNALE REATTIVO DI FRONTE A SITUAZIONI COME QUESTA, TOTALMENTE ANOMALE ALLA NOSTRA CULTURA DI ITALIANI ,NON SPETTA AL MINISTRO SALVINI MA A NOI POPOLO!UN SEGNALE CHIARO ARRICCHITO DELLA COMPONENTE CRUDELE ,ATTO A DETERRENTE PER SUCCESSIVI REATI,COME TEORIZZATO DA MACHIAVELLI NEL SUO TRATTATO DI POLITICA,IL PRINCIPE.
    UN PRIMO POSITIVO SEGNALE IN QUESTA DIREZIONE È ARRIVATO DA PESCARA CONTRO UN CALUNNIATORE DEL MINISTRO.
    MA NON BASTA!!!I GENITORI DI BIBBIANO COSÌ COME HANNO RICEVUTO SOLIDARIETÀ DALLA FOLLA NEL POGGIARE SCARPINE SULLE SCALE DELLA AUSL E FARE UNA FIACCOLATA L’AVRANNO NEL LINCIAGGIO DEI COLPEVOLI,FICCANDO LE FIACCOLE IN GOLA ALLE AMEBE CHE HANN O TORTURATO,STUPRATO E SOTTRATTO ALL”AMORE FAMIGLIARE I BIMBI PER UNA DESTINAZIONE IGNOTA.
    MA DEVONO ESSERE I GENITORI A REAGIRE PERDIOOOOOOOO!!!!!!!SONO I VOSTRI FIGLI!!!NON ANNEGATE IL SENSO DI GIUSTIZIA!!!!E VEDRETE CHE IL POTERE GIUDIZIARIO TORNERÀ ALLO STATO,E NON ALLE FAZIONI POLITICHE.
    IL SENSO DI GIUSTIZIA NON VERRÀ PIÙ OLTRAGGIATO!!!!
    MA DOVETE REAGIRE GENITORI!FORZAAAAAAA !!!!!!