Milano, 16 mag – Questa mattina i finanzieri del Comando provinciale, su disposizione della procura di Busto Arsizio, hanno arrestato il sindaco leghista di Legnano Gianbattista Fratus, l’assessore al Bilancio, nonché vicesindaco, Maurizio Cozzi e l’assessore alle Opere pubbliche Chiara Lazzarini. I tre sono indagati a vario titolo per turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale. A Fratus e alla Lazzarini sono stati concessi gli arresti domiciliari, mentre il forzista Cozzi è stato condotto in carcere. L’indagine condotta dalla Guardia di finanza di Milano è stata denominata “Piazza Pulita”.

Salvini: “Ho fiducia nei miei uomini e nella magistratura”

“Non commento le indagini. Ho fiducia nei miei uomini e nella magistratura – dichiara a caldo il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini da San Severo, nel Foggiano – Spero che tutte queste indagini che si stanno aprendo si chiudano in fretta per distinguere colpevoli e innocenti“.

Di Maio: “Il 26 maggio scelta tra noi e nuova tangentopoli”

“Sono molto preoccupato per i casi emersi in questi giorni di arresti e indagati tutti per casi di tangenti e corruzione, che hanno coinvolto sia la destra che la sinistra – dice il vicepremier e capo politico del M5S, Luigi Di Maio – C’è un’evidenza, ovvero che il sistema dei partiti continua ad essere fortemente inquinato, spuntano tangenti ovunque, giorno dopo giorno e la scelta in vista delle Suropee sembra essere sempre più chiara: il 26 maggio la scelta sarà tra noi e questa nuova tangentopoli“.

Ludovica Colli

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here