Roma, 13 lug – Twitter contro Elon Musk. Era nell’aria da settimane, ma come riporta l’Ansa, ormai lo scontro sembra inevitabile.

Twitter contro Musk, la guerra è ufficiale

La guerra che Twitter ha dichiarato a Musk è motivata da ragioni semplici: costringere l’imprenditore sudafricano naturalizzato statunitense a completare l’acquisizione, dopo la marcia indietro dei giorni scorsi, già “preparata” nelle settimane ancora precedenti. Infatti il miliardario aveva minacciato più volte di ritirarsi dall’acquisto, annunciando di voler in qualche modo “risolvere” l’accordo dal momento che il social network non gli aveva presentato informazioni sufficienti sugli account falsi e lo spam. L’uomo più ricco del mondo potrà uscire o meno dall’obbligo di acquisto a 44 miliardi di dollari, e sarà un giudice, quello nel Delaware, a stabilirlo, nel contesto di un tribunale specializzato in affari.

Un “post-accordo” tribolato

Da quando, a fine aprile, Elon Musk ha concluso ufficialmente l’accordo di acquisizione di Twitter, niente è andato per il verso giusto tra le parti. Soprattutto per affermazioni del miliardario, a dire il vero. Musk, già da maggio, ha iniziato a chiedere informazioni precise sulla presenza degli account falsi o dei bot su Twitter. La motivazione ufficiale, però, ne lascia dedurre anche un’altra più “speculativa”, secondo la quale Musk avrebbe confermato l’offerta di acquisto del social network solo per farne abbassare il valore delle azioni, che dall’annuncio del suo ritiro sono crollate del 6%. Senza contare che “c’è chi ipotizza che il dietrofront di Musk non sia legato propriamente al reale numero di account falsi “nascosto” da Twitter, bensì al crollo dei titoli tech registrato in borsa nell’ultimo mese. In pratica questo crollo avrebbe ridotto il patrimonio stellare del Ceo di Tesla e SpaceX”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Con mega-pupazzi sistemici è facile comprendere come il teatrino-sistema concluderà l’ episodio. Sicuramente a favore di altri episodi dello stesso tenore.

Commenta