Il Primato Nazionale mensile in edicola

A chi non serve una chiavetta USB? Quante volte ci è capitato di desiderare averne in tasca per recuperare qualcosa da un pc di un amico, o per un urgenza in ufficio? La chiavetta USB rimane il metodo più veloce, comodo e leggero per trasportare e trasferire dati, e non stupisce che le chiavette usb personalizzate vengano particolarmente apprezzate anche come gadget aziendali brandizzati. Del resto, possiamo anche trovarne di diverse forme e colori, e, visto che anche l’occhio vuole la sua parte, anche questo viene particolarmente apprezzato.

Un successo di lungo corso per le ‘pennette’

Tantissimi oggetti nel mondo tecnologico sono andati via via scomparendo, o quantomeno perdendo appeal. Si tratta del resto di un mondo in cui gli aggiornamenti diventano sempre più veloci e le mode si susseguono a ritmo velocissimo. Eppure, le ‘pennette’ dopo molti anni non solo sono ancora oggetti indispensabili, ma anche nel 2019 appena concluso sono stati tra i gadget personalizzati tecnologici più apprezzati. Quello che è cambiato e si è diversificato nel tempo è semmai – come si accennava – il loro design, dalle vecchie chiavette incolori e tutte uguali si è passati a una serie molto ampia di modelli che forniscono anche alle Aziende che intendono brandizzarle la possibilità di scegliere tra tantissimi moderni disegni. Allo stesso tempo, si è allargata anche la gamma di capienza disponibili. Rispetto alle primitive versioni che contenevano al massimo 2 giga di dati, oggi possiamo arrivare a 64, 128 e persino 256 giga, praticamente quelle che fino a pochi anni fa erano le dimensioni di un hard disk rigido.

Un occhio anche all’ecologia

Ma negli ultimi anni, e ancora più in quello passato caratterizzato dai ‘Fridays for future’ di Greta Thunberg, è aumentata moltissimo l’attenzione alle tematiche ecologiche e ciò interessa senz’altro anche questo tipo di gadget. La tendenza è certamente quella di evitare il più possibile i componenti in plastica, ormai considerata uno dei nemici numero uno dell’ambiente, e prediligere i materiali naturali come legno,, cartoncino, fibra o comunque materiali riciclati. Acquisire questa nuova generazione di chiavette usb personalizzate, dunque, potrà essere uno dei tanti piccoli modi in cui ognuno può aiutare e quotidianamente il nostro Pianeta.

Un hard disk in tasca

Ma perché dunque questi piccoli oggetti tecnologici, al di là delle innovazioni in design e capienza, sono ancora oggi così tanto utili? Certamente, oggi più di ieri, e anche alle Aziende, forniscono il vantaggio di poter precaricare elementi multimediali come cataloghi, foto, video e audio, e di distribuirli a destinatari mirati. Insomma, un piccolo, leggerissimo hard disk da poter distribuire e che poi ognuno potrà usare per spostare i dati sui propri supporti, o semplicemente lasciarli lì senza riempire la memoria del proprio personal computer. In ogni caso, siamo certi anche il 2020, come l’anno passato, sarà un ulteriore anno di grande successo per le care, vecchie chiavette.

Cristiano Coccanari

1 commento

Commenta