Il Primato Nazionale mensile in edicola

Blade Runner ci ha insegnato un’idea di futuro che non abbiamo visto realizzarsi: dalle macchine volanti (decisamente la prima cosa a cui pensiamo quando ricordiamo le ipotesi di futuro della pellicola di Ridley Scott) ai cartelloni pubblicitari con ologrammi in grado di sponsorizzare il prodotto parlando proprio con il potenziale cliente, fino ad arrivare ai replicanti, vero fulcro del film. Che ne è stato di quel futuro? Ora che quei sogni sono il nostro presente, ci rendiamo conto di quanto ingenui siamo stati negli scorsi decenni. Non tutto però è deludente, da questo punto di vista: ci sono oggetti che nemmeno la fantascienza di Blade Runner è stata in grado di inventare, invece sono parte del nostro presente e ci permettono di vivere in modo più pratico e sicuro. Un caso esemplare di quanto scriviamo è rappresentato dal citofono IP

CITOFONO IP: MOLTO PIU’ DI UN SEMPLICE CITOFONO
Quando pensiamo a un citifono, certo la nostra mente non riesce a balzare molto più in là di quanto il senso comune non ci abbia insegnato: una pulsantiera, un nome, un tasto, fine. Al massimo una evidente telecamera in grado di metterci in imbarazzo se ci troviamo di fronte o di fare in modo che chi suona faccia in modo di nascondersi per evitare di essere impacciati o, se le intenzioni non sono proprio benevole, di nascondere la propria identità. La tecnologia di 2N però ci porta ben più di questo: una comunicazione sicura, l’ingresso all’edificio protetto da un esclusivo sistema di lettura delle impronte digitali, dei collegamenti Bluetooth in grado di farvi comunicare con più sistemi contemporaneamente, un programma che invia le fotografie dei vostri ospiti attraverso un’email; non solo: questo tipo di telecamere possono essere completamente invisibili: nessun visitatore avrà l’idea di nascondersi dal vostro sguardo per il semplice motivo che non avrà l’impressione di essere guardato. Ovviamente questo sistema è in grado di rendere assai più sicuro l’accesso alla vostra abitazione o al vostro edificio. In più il sistema modulare vi permetterà di scegliere le applicazioni e gli accessori che più faranno al caso vostro: dal citofono base ecco nascere il citofono dei vostri sogni, il mezzo definitivo per accedere alla vostra abitazione. Ovviamente il sistema di lettura delle impronte digitali ci teletrasporta in un futuro colmo di potenzialità, proprio come in Blade Runner. Pensate: un accesso consentito solo a voi e ai vostri familiari. Nessuna possibilità di intrusione.

NON SOLO SICUREZZA MA AFFIDABILITA’ NEL TEMPO
Questo tipo di citofoni si candidano a essere vostri fedeli servitori per moltissimi anni, grazie ai resistenti materiali con cui sono stati prodotti: non temono intemperie di nessun tipo, resistono all’acqua e a molti danneggiamenti di stampo meccanico, in più il display con tecnologia touchscreen (proprio come quella del vostro smartphone!) renderà possibile la lettura sia in situazioni di forte pioggia che nei momenti della giornata in cui il sole è più tenace.

E’ giunto il momento di fare un salto nel futuro per concedere alla nostra casa un citofono innovativo in grado di farci dormire sonni tranquilli.

1 commento

  1. A casa mia non entra nessuno se non sono in grado di scendere le sale, arrivare all’ entrata e decidere se è un amico, un ospite o un nemico. Ovviamente pronti se è un nemico o sospetto tale! Non siamo ancora tutti “scoppiati” o “inabilitati”, grazie a Dio.
    Ricordo un vecchio scritto sulla porta dei miei cari: “casa mia è aperta al sole, agli amici e agli ospiti”! Tutti soggetti educati che si pre-annunciano.
    Altrimenti porte aperte e calci in culo pronto. Da preti con il “santo manganello”…

Commenta