Il Primato Nazionale mensile in edicola

E’ allarme per il malware CBT-Locker che sta bloccando migliaia di pc in tutta Italia. Una volta infettato il computer, il virus cripta i documenti per poi chiedere un riscatto che si aggira sui 500euro, da pagare entro 96 ore in bitcoin. Se la vittima non paga, i documenti messi sotto sequestro dal malware che non potranno essere più essere recuperati.

Ad essere colpiti sono sia gli indirizzi dei privati (soprattutto, pare, indirizzi di posta @hotmail.it) che gli indirizzi aziendali. Nel primo caso, si ricevono mail che invitano a scaricare documentazione importante per incassare denaro versato per errati importi sulle tasse. Nel secondo caso, la mail invita a scaricare allegati importanti relativi a spedizioni ed ordini. E’ bene sapere, inoltre, che il malware CBT-Locker funziona solo sui computer con sistema operativo Windows.

Come difendersi dal malware CBT-Locker: innanzitutto è bene fare dei backup periodici sia sui sistemi fissi che mobile. Consigliato un hard disk esterno in cui salvare i documenti più sensibili ed utilizzarlo solo su computer senza accesso alla rete. E un antivirus installato (è aggiornato frequentemente) sia sul proprio smartphone sia sul pc. Non da ultimo fare sempre attenzione a quello che visitiamo durante la navigazione e a quello che stiamo per scaricare o aprire.

Cosa fare se colpiti dal malware CBT-Locker: è consigliato rivolgersi ad aziende che fanno sia consulenza che sviluppo di soluzioni nell’ambito sicurezza informatica.

1 commento

  1. s flex at its base, and creates durable anchor attachment that increases it stability.
    18) “When I went to Catholic high school in Philadelphia, we just had one coach for football and basketball. Choose from different colors, pick out your favorite team.

Commenta