Il Primato Nazionale mensile in edicola

Una delle principali preoccupazioni di chi naviga in rete è quella di non incorrere in problemi di alcuni tipo. Ciò che forse non tutti sanno è che quando navighiamo in internet, molti nostri dati sensibili possono essere intercettati da malintenzionati ed essere utilizzati contro di noi. Ecco perché è necessario tutelarsi a dovere.



Attacchi informatici in costante crescita

Black Brain

I dati circa gli attacchi informatici che si verificano ogni anno sono abbastanza preoccupanti. Basti pensare al fatto che solo in Italia, nel 2020, sono stati registrati oltre 1600 attacchi hacker, un dato impressionante e in crescita esponenziale rispetto a cinque anni fa. Al giorno d’oggi, sotto possibile attacco non ci sono solo gli utenti singoli, ma anche le istituzioni statali.

E sono essenzialmente due le tecniche utilizzate per questo tipo di attività illecita in rete. Nel primo caso parliamo di phishing, nel secondo caso di social engineering. Generalmente, gli attacchi hacker sono volti o a conoscere i dati di accesso a conti bancari e quant’altro, oppure a ottenere del denaro da parte del malcapitato con una estorsione. E ciò che è impressionante è che ormai esistano delle organizzazioni criminali che si occupano di questa attività in maniera organizzata.

Altra tecnica molto gettonata è quella di utilizzare dei malware, una sorta di virus che permette di accedere ad un altro dispositivo, per poi chiedere un riscatto per liberarlo. Spesso si può trovare in un link, inviato magari per mail.

Protezione dagli hacker: le VPN sono utili?

Ma quali sono le armi che possiamo utilizzare per proteggerci quando navighiamo in rete? Una di queste può essere una rete VPN. Si tratta forse di una delle soluzioni maggiormente apprezzate dagli utenti di internet negli ultimi tempi. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratti.

Quando utilizziamo quest’acronimo ci riferiamo ad una Virtual Private Network, ovvero una rete privata che garantisce un livello di protezione massima quando si naviga in internet. Una tecnologia diffusa in altri Paesi da anni e che ora si sta affermando anche in Italia. Sicuramente troverai utile quanto riportato a proposito sul sito lemigliorivpn.com, molto dettagliato e preciso.

Queste reti sfruttano dei canali di comunicazione che criptano il traffico in rete, difatti nascondendo tutti quelli che possono essere dei dati sensibili: compreso, per esempio, l’indirizzo IP del nostro device. In questa maniera, quando navighiamo, tutto ciò che non dovrebbe essere a conoscenza di estranei rimane ben protetto.

Generalmente quando parliamo di VPN facciamo riferimento a due tipologie distinte: una ad accesso remoto, che utilizza un server privato, a cui gli utenti si possono collegare; e una site-to-site, utilizzata per connettersi ad una rete privata con router personalizzato.

Vantaggi per tutti

Una rete VPN permette di ottenere dei vantaggi non da poco non soltanto per i privati, ma anche per le aziende. Questa soluzione, infatti, è molto indicata per le ditte che hanno varie sedi e vogliono usare un servizio di questo tipo su ogni filiale. Inoltre, ci sono dei costi da sostenere molto contenuti e ragionevoli.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta