Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il mercato dei serramenti italiani si conferma un settore piuttosto dinamico, in grado di superare la crisi e proporsi in una posizione di primo piano nel contesto globale. Secondo il Rapporto 2019 di UNICMI, il comparto legato alla vendita di porte e finestre dovrebbe superare i 5 miliardi di euro nel 2020, dopo un risultato consolidato di 4,8 miliardi nel 2019.

In particolare, i serramenti di design stanno vivendo un vero e proprio momento d’oro, con una richiesta che si mantiene costantemente alta, segno della fiducia risposta dai clienti e dall’elevato apprezzamento verso la manifattura nazionale.

Sia in Italia che all’estero il Made in Italy piace e garantisce una domanda considerevole, grazie al connubio unico tra funzionalità ed estetica che le aziende del settore sono in grado di offrire.

In questo contesto, Cocif continua a riscuotere un notevole successo, rafforzando la sua posizione di leader di mercato con oltre 75 anni d’attività e una collezione unica, con più di 300 modelli di porte e finestre di design italiano, progettate dai più grandi architetti e designer internazionali. L’azienda produce infatti prodotti di design unici, ideati da nomi del calibro di Gae Aulenti, Tonino Guerra ed Ettore Sottsass.

L’esclusività dello stile italiano per finestre e porte di design

Le aziende italiane continuano a dimostrarsi in grado di differenziarsi sul mercato, grazie al valore aggiunto garantito dal know-how interno e da una ricerca stilistica unica al mondo.

La tradizione del design italiano si conferma un aspetto fondamentale, specialmente in un settore come quello dei serramenti, in cui i clienti ricercano costantemente porte e finestre caratterizzate da elevati standard qualitativi e applicativi.

Arredare una casa con stile e in modo personalizzato rappresenta senza dubbio una sfida, per riuscire a combinare in modo perfetto gli aspetti pratici con quelli estetici. Un serramento di qualità deve rispondere a criteri ben precisi, assicurando prestazioni energetiche ottimali, un’adeguata resistenza alle effrazioni per la sicurezza domestica, oltre a garantire uno stile ricercato e la possibilità di personalizzare ogni modello in base alle proprie esigenze.

Porte e finestre Made in Italy offrono l’opportunità di valorizzare l’arredamento dell’abitazione in maniera unica, equilibrando la funzionalità degli ambienti interni con le necessità estetiche.

Le soluzioni proposte dalle aziende di serramenti Made in Italy

Le imprese specializzate nella realizzazione di serramenti di design italiano mettono a disposizione tantissime proposte per l’arredo della casa, con soluzioni indicate per qualsiasi necessità.

Ovviamente, tra i modelli più ricercati ci sono le porte in legno, prodotti esclusivi dall’elevata bellezza estetica, caratterizzati da venature naturali che donano maggiore pregio allo stile dell’abitazione, senza dimenticare la resistenza di un infisso in legno e l’ottimo isolamento termoacustico.

Allo stesso tempo, sono sempre più apprezzate le porte in vetro, ideali per arredamenti moderni, con la possibilità di favorire l’ingresso della luce naturale all’interno degli ambienti.

Per il risparmio energetico è possibile scegliere finestre e portefinestre in PVC, modelli funzionali, adatti a diversi contesti abitativi, ma anche soluzioni in alluminio, perfette per ambienti dallo stile minimalista e contemporaneo.

Per quanto riguarda i meccanismi di apertura, si possono trovare configurazioni per ogni esigenza, come le porte filo muro per un’estetica raffinata e la massima ottimizzazione degli spazi, i modelli scorrevoli pratici e comodi, oppure quelli a tutta altezza, ideali per grandi ambienti e stili decorativi contemporanei.

Dopodiché, ci sono le soluzioni particolari come i sistemi oscuranti, per ricreare un’atmosfera adeguata alle proprie necessità, fino ai portoncini blindati di design per la giusta protezione dell’immobile senza rinunciare alla qualità estetica.

Come riconoscere un serramento di design di qualità

I serramenti di design si possono riconoscere facilmente, valutando quegli aspetti essenziali che un’azienda specializzata in porte e finestre Made in Italy deve garantire.

Innanzitutto, la qualità dei materiali deve essere assoluta, con una ricerca accurata delle migliori materie prime, in grado non solo di apportare un valore aggiunto dal punto di vista estetico, ma anche di fornire quelle funzionalità che rendono il prodotto perfetto per ogni scenario specifico.

Allo stesso tempo, le lavorazioni devono essere perfette, con un giusto mix tra l’apporto unico delle tecniche artigianali e la precisione delle macchine tecnologicamente avanzate, per assicurare il rispetto di elevati standard qualitativi, estetici e prestazionali.

Inoltre, deve essere possibile richiedere soluzioni personalizzate completamente custom, per ottenere un prodotto adeguato laddove è necessario un serramento su misura, andando a scegliere in fase progettuale aspetti come i materiali, il dimensionamento, le rifiniture e le proprietà tecniche necessarie per l’adeguamento al contesto abitativo.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta