Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 mag – Leonardo Bonucci nella bufera e spunta Kulusevski. La Figc pare stia indagando sul difensore della Juventus. Come mai? Perché secondo l’Aiacs (Associazione Italiana Agenti e Calciatori), il procuratore di Bonucci si sarebbe servito del giocatore bianconero per intavolare “un’attività di disturbo su altri calciatori e indurli a lasciare i loro agenti trasferendo la procura proprio a Lucci”.



Secondo il Messaggero, il ruolo di Bonucci era quello di “consigliare” altri calciatori della Juventus e della Nazionale. Una sorta di pressing, con messaggi e promesse di contratti migliori, per farli passare con Lucci. Parliamo di accuse chiaramente ancora tutte da verificare. Sempre secondo l’accusa oltretutto Bonucci non sarebbe stato l’unico calciatore ad aver fatto pressioni verso altri compagni di squadra e avversari. Sembra poi che a breve Kulusevski e Castrovilli potrebbero passare con l’agente Lucci.

Bonucci, ci sarebbe audio di Kulusevski

Ma non è tutto, perché come riportato da Paolo Bargiggia sul suo blog, “tra il materiale acquisito, ci sarebbe un audio registrato di una telefonata tra l’attuale agente di Kulusevski, Stefano Sem e l’attaccante della Juventus che gli parlerebbe del consiglio ricevuto dal compagno di squadra Bonucci per affidare la sua procura ad Alessandro Lucci”. E adesso “il fronte delle indagini mira anche ad accertare se pressioni di questo genere ci sono state con la prospettiva di ottenere una convocazione ‘certa’ in Nazionale dopo il cambio di agente”.

Lo stesso Bargiggia aveva rivelato in esclusiva che c’era “un certo fermento dentro all’Aiacs”, con Lucci finito nel mirino insieme al suo assistito storico Bonucci. “Ovviamente non non sarà facile trovare le prove di un comportamento che, se confermato è quanto meno eticamente scorretto oltre che vietato dal regolamento dell’Assoagenti”, notava Bargiggia. “L’Associazione Italiana Agenti ha segnalato, ma non denunciato la vicenda di Alessandro Lucci e Leonardo Bonucci. Le indagini spettano alle procure, non a noi“, dice oggi Giuseppe Galli, presidente dell’Aiacs. Parole destinate a scatenare ulteriori polemiche.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta