Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 lug – L’Italia è in finale degli Europei dopo aver battuto la Spagna, ma Mario Balotelli, sui social network, dopo un paio di complimenti ne approfitta per uno sfogo tutto incentrato su di lui.



Balotelli, i complimenti a Chiesa e Mancini

Nelle sue storie di Instagram l’ex attaccante del Monza ha fatto i suoi complimenti a Federico Chiesa per il bellissimo gol alla Spagna e ha poi avuto parole di stima e rispetto per il ct azzurro Roberto Mancini. Tuttavia, Balotelli non ha potuto resistere alla tentazione di condividere una foto dell’ormai lontano 2012, quando in finale degli Europei perse, vestendo la maglia azzurra, proprio contro la Spagna:  “Le finali è bello vincerle, forza Italia“, ha scritto. Poi è arrivato lo sfogo.

Black Brain

“Voi italiani mi odiate”

“Ho visto tanti insulti nei miei confronti e come sapete non ho problemi a esprimere i miei pensieri. Non capisco tutto questo odio nei miei confronti da parte di tanti voi italiani!”, ha scritto Mario Balotelli su Instagram. “L’Italia sta facendo un grande Europeo. Io non ci sono perché i ragazzi in questi anni hanno meritato più di me la convocazione ma con questo a cosa serve scrivermi: “sei scarso”, “stai a casa”, “non vali niente”, “non sei italiano”…“, continua ancora l’ex azzurro. “Ci avete mai pensato che il Mondiale è un torneo difficile da conquistare per me ma non impossibile?” chiede ai suoi follower “E cosa dovrei dire se dovessi meritarlo? No, non mi riconosco in voi quindi addio Nazionale? Pensate prima di scrivere: non si sputa mai nel piatto dove si è mangiato”.  “Comunque, ora, forza Italia tutti insieme“, conclude. Cosa abbia voluto dire esattamente nessuno lo ha ben capito. Un giocatore della sua statura può ben ignorare gli haters, dato che tutti i calciatori ne avranno migliaia se non milioni a testa. E’ offeso perché non è stato convocato? Gli dispiace di non essere lì? Sono sentimenti comprensibili, ma non se la prendesse con “noi italiani” se come calciatore non è stato all’altezza delle sue aspettative.

Ilaria Paoletti

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. cosa abbiamo “noi italiani” contro di lui? già questa frase sta a indicare che lui non si sente italiano, di conseguenza non ha nessun diritto a vestire quella prestigiosa maglia. quindi ringrazio Dio (e Mancini) per non averlo più in Nazionale. non se la merita, non l’ha mai meritata. è sempre stato solo osannato perché “italiano” di colore, ma come persona non si merita niente visto che lui è il primo ad essere razzista contro gli italiani.

  2. Che articolo mi tocca leggere….
    “Cosa avrà voluto dire?”. Eh, chi lo sa? Forse che in seguito ai complimenti fatti alla nazionale ha ricevuto tonnellate di insulti in chat?
    “Può ignorare gli haters” ma questo chi lo dice? Ma come potete decidere come una persona deve reagire a migliaia di insulti che quotidianamente gli arrivano dal divano di altrettante migliaia di nullafacenti?
    “Voi italiani”, già, noi, perché ha giocato dovunque eppure l’unico popolo talmente ignorante da criticarlo ed insultarlo sotto ogni post siamo “noi Italiani”, e questa roba fa talmente schifo che persino a me verrebbe da dire “voi italiani”. Ah però no, con me il discorso non regge perché sono di Napoli, e per quelle stesse persone che lo insultano, nemmeno Napoli è Italia.

Commenta