Il Primato Nazionale mensile in edicola

Le borracce eco-friendly sono un accessorio utile e trendy che si sta diffondendo sempre di più anche in Italia. Scopri perché la borraccia ecologica aiuta a ridurre l’inquinamento ed è un gadget che spopola fra i più giovani!

L’inquinamento da plastica è un tema sempre attuale, purtroppo, soprattutto quando si parla di rifiuti nei mari e negli oceani; più dell’80% dell’inquinamento marino è infatti costituito da detriti plastici, soprattutto bottiglie e bottigliette.

Anche per questa ragione, negli ultimi anni si sta diffondendo l’utilizzo di borracce ecosostenibili per bere l’acqua, un accessorio che esiste da molto tempo e che è stato “riscoperto” tanto dai più giovani quanto dalle persone che, per lavoro, si trovano spesso fuori casa.

Per saperne di più è utile dare un’occhiata all’infografica realizzata da Loopper, e-commerce specializzato in gadget personalizzabili dal titolo “Borraccia mania! Statistiche sull’accessorio eco-friendly del momento”.

La borraccia, invenzione italiana

Non tutti sanno che la borraccia è frutto dell’ingegno italiano, poiché venne brevettata nel 1851 da Pietro Guglielminetti; si trattava di una borraccia di legno, molto diversa da quelle di oggi, disponibili anche in alluminio e ideali per mantenere costante la temperatura dei liquidi sia caldi che freddi.

Proprio in Italia la moda delle borracce eco è arrivata un po’ più tardi, infatti secondo le statistiche le vendite sono aumentate del 20% dal 2018 al 2019, segno di un interesse in crescita per questo accessorio.

Le previsioni sulle vendite a livello globale ipotizzano una crescita del 3,9% da ora al 2025, probabilmente merito delle iniziative portate avanti da Greta Thunberg e dalle tantissime persone che hanno partecipato alle manifestazioni Fridays for Future.

Così, quello che è a tutti gli effetti un prodotto Made In Italy diventa una moda, un gadget da avere a tutti i costi anche per distinguersi dagli altri.

Borracce personalizzabili con logo aziendale

La possibilità di personalizzare la borraccia con un logo, oltre alle varianti di colore disponibili, ne fa un gadget ricercatissimo, perché in grado di intercettare target diversi e di piacere a tutti: una borraccia è utile in viaggio ma anche quando si esce a fare shopping o a passeggio, basta riempirla d’acqua a una fontanella per usarla e restare sempre idratati.

Per questa ragione la borraccia eco è diventata un prodotto trendy, peraltro destinato a durare a lungo.

La borraccia come soluzione all’inquinamento da bottiglie PET

Per ridurre l’inquinamento da plastica nei mari le azioni da fare sono molte; l’uso della borraccia al posto delle bottiglie PET è un primo passo verso un tipo di consumo più consapevole e attento, perché sono proprio le bottigliette a danneggiare l’habitat sottomarino mettendo a rischio la sopravvivenza di intere specie.

Un motivo in più per cambiare le nostre abitudini sta nel fatto che la qualità dell’acqua potabile in Italia è mediamente buona: come illustra l’infografica, il nostro Paese vanta il quinto posto in Europa fra quelli con l’acqua migliore, più sicura, sana e bevibile.

È un dato positivo poco conosciuto, probabilmente perché in alcune zone del Paese ci sono disservizi idrici, tuttavia la situazione complessiva è molto migliore di quanto si creda.

Ecco perché l’abitudine a usare la borraccia può diventare non solo una moda passeggera ma una scelta di buon senso che tutela l’ambiente e quindi la vita di tutti.