Germania, ci risiamo: donne violentate da immigrati alla festa di paese

stuproRoma, 6 set – Gli immigrati, in Germania, hanno sempre più voglia di integrarsi. Con le tedesche, soprattutto. L’ultima riedizione dell’ormai indimenticabile capodanno di Colonia si è avuto, in dimensioni decisamente più contenute, durante la Essen Original city party, festa locale che si svolge ogni anno ai primi di settembre.

Diverse donne hanno denunciato di essere state violentate da aggressori che sembravano essere immigrati. La polizia, come riportato dal Daily Mail, ha specificato che gli abusi si sono verificati in tre punti diversi della cittadina. Secondo le indagini, ad agire gruppi composti da quattro e sei uomini che “conducevano le vittime in angoli bui e poi le violentavano”. Un metodo in cui nulla sembra lasciato al caso, quindi. Alcuni stranieri sono stati fermati, due di 16 anni di età e uno di 46. Dopo essere stati interrogati sono stati però rilasciati. I colpevoli sarebbero ancora liberi, e ricercati dagli agenti tedeschi. Peter Elke, portavoce della polizia, ha dichiarato: “Siamo schierati sul campo in maniera massiccia e siamo alla ricerca di testimoni”. Chissà che anche stavolta la risposta che proporranno le autorità non sia quella di istituire corsi di “buone maniere” o di sessuologia destinati agli amici migranti?


Print Friendly
Image Donation-Banner

Una risposta a Germania, ci risiamo: donne violentate da immigrati alla festa di paese

  1. Turzo 6 settembre 2016 a 13:03

    Mai uno che violenti la Kulona?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.