Il Primato Nazionale mensile in edicola

Nell’era attuale del digitale dove imperversano sempre più siti, portali e piattaforme di gioco varie, non si può trascurare un aspetto fondamentale che riguarda l’ottima capacità di fruizione del gioco da parte dell’utente. In tale contesto è cruciale la differenza tra mobile e PC, dove i primi sono più alla portata e quindi comodi ma perdono rispetto ai secondi in qualità e potenza. Andiamo dunque a sviscerare nel dettaglio le possibili divergenze tra queste due tipologie di modalità di gaming.



Mobile VS PC: il dualismo del gaming

Che si tratti di gaming o betting poco cambia, perché resta vivo e di fondamentale importanza la modalità di gioco. In questo caso quella che vede in un certo senso opposti gli smartphone e i PC. Da un lato, dunque, abbiamo i dispositivi mobili che da anni ormai rappresentano degli autentici computer portatili. Dall’altra invece vi è la tradizione dei fissi o notebook, o ancora 2 in 1 che offrono una maggiore qualità e potenza.

Tutto a questo punto dipende dalla tipologia di gioco di cui si parla: se ci si concentra di più sul gaming puro (quello che viaggia alla stregua delle console ma su PC per intenderci); o se al contrario si parla di betting come www.casinoeslot.it (scommesse online, giochi d’azzardo come le varietà di poker, o casinò online etc.). A seconda dell’uno o dell’altro mondo di gioco si può far tendere la preferenza per taluno o talaltro dispositivo.

Partendo dal primo contesto, quello del gaming allo stato puro, è ovvio ed evidente che esso necessiti di specifiche caratteristiche tecniche della componente hardware. Motivo per cui si tenderà sempre a prediligere un PC fisso (assemblato o meno) o magari un notebook prestante, piuttosto che lo smartphone (anche se proprio a partire da quest’anno sono entrati in commercio alcuni mobile dedicati proprio al gioco).

Stessa cosa dicasi per il secondo caso, quello del betting, ma a parti invertite. Qui, infatti, non è necessario disporre di hardware o software particolarmente all’avanguardia per accedere a piattaforme, siti o portali di gioco. Tutto ciò che occorre avere, è infatti una buona connessione ed un dispositivo per collegarsi alla rete. Quindi anche un semplice cellulare può assolvere al suddetto compito in maniera ottimale.

Certo, è anche vero che se si ha a disposizione una qualità elevata, a prescindere dal contesto di applicazione essa farà sempre la differenza. Ma nella fattispecie menzionata possiamo evidenziare con assoluta certezza che non è necessaria. Questo perché tutto è finalizzato all’uso: se si parla di gaming allora bisogna propendere per un pc; se di betting allora basta anche solo uno smartphone.

Ad ogni modo, con l’evoluzione tecnologica attuale i due mondi si stanno avvicinando così tanto da annullare in alcuni casi queste divergenze. In particolar modo il panorama mobile sta facendo passi da gigante per colmare il gap tecnico con gli altri dispositivi esistenti. Un dato da tenere d’occhio per il prossimo futuro sempre più orientato a ridurre l’invasività e ad essere a portata di mano.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta