Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 giu – Nell’odierno bollettino sul coronavirus la Protezione Civile fotografa una situazione stabile in Italia. Nelle ultime 24 ore si è verificato un leggero aumento dei nuovi positivi, ma non c’è fortunatamente alcuna un’impennata. I nuovi contagiati sono 142, ieri erano stati 126. Come al solito la gran parte sono in Lombardia, che però continua a dare buoni segnali con sempre meno casi registrati giornalmente. Nella regione italiana maggiormente colpita dal virus, oggi sono stati rilevati 62 casi (il 43,6% del totale). In 7 regioni non sono stati rilevati nuovi casi: Marche, Trentino Alto Adige, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Molise e Abruzzo. Aumentano i decessi rispetto a ieri: oggi 23, ieri erano stati 6. In undici regioni zero vittime. In totale, dall’inizio dell’epidemia, in Italia sono morte 34.767 persone.

Aumentano i guariti. In calo i ricoverati

Notizie positive invece dal fronte guariti e da quello dei ricoverati in ospedali. I guariti hanno superato oggi i 190mila, con un aumento nelle ultime 24 ore di 1.052 unità. Complessivamente in Italia sono guarite 190.248 persone dopo aver contratto il coronavirus. Ancora in calo i pazienti ricoverati in terapia, dove oggi si trovano 93 persone: -3 rispetto a ieri. Quasi la metà, 42 pazienti, sono ricoverati in Lombardia. In 11 regioni italiane non ci sono persone in rianimazione. Con sintomi sono invece ricoverate 1.090 persone, anche in questo caso in calo: -30 rispetto a ieri. Mentre in isolamento domiciliare si trovano 14.380 persone: -900 rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 15.563: -933 rispetto alla giornata di ieri. Va detto poi che se oggi sono stati rilevati 16 positivi in più rispetto a ieri, al contempo sono stati effettuati anche molti più tamponi: nelle ultime 24 ore 48.273.

Alessandro Della Guglia

Commenta