bianchiRoma, 19 ott – Effetto Oscar Giannino nella giunta comunale romana, dove il capo dell’ufficio staff del vicesindaco Luigi Nieri è stato costretto a dimettersi dopo aver millantato per anni una laurea mai conseguita.

Si tratta di Andrea Bianchi, collaboratore di Nieri sin dai tempi della regione Lazio, lavorando a stretto contatto con il vice sindaco per oltre 10 anni e guadagnando 115mila euro lordi l’anno. Come tutti i dirigenti del Comune, Bianchi ha presentato un’autocertificazione per entrare nello staff. Proprio un controllo a questi documenti ha permesso di scoprire la verità.

Lo stesso Nieri ha dichiarato: “In seguito a verifiche effettuate è emerso che il mio capo staff Andrea Bianchi ha mentito sui suoi titoli di studio. Non è laureato e non può ricoprire il ruolo che gli avevo assegnato. Gli ho chiesto quindi di rassegnare le dimissioni che sono già state presentate”.

Giuliano Lebelli

 

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta