Il Primato Nazionale mensile in edicola

migranti-6500Roma, 26 mag – Come ampiamente previsto, l’Agenda Juncker sull’immigrazione, lungi dall’essere quella novità rivoluzionaria che molti hanno dipinto, è in realtà una fregatura bella e buona.



La riunione della Commissione europea è prevista per domani, ma, secondo il Corriere della Sera, per l’Italia il biscotto sarebbe già pronto.

Era stato annunciato trionfalmente un sistema di quote per cui ogni nazione europea si sarebbe fatta carico di un po’ di immigrati. Balle.

Il sistema delle quote (parola che intanto è sparita dalle nuove bozze…), infatti, scatterà dall’approvazione della nuova normativa, dovrà essere spalmato in due anni e riguarderà di fatto solo siriani ed eritrei. Praticamente un gigantesco bluff, che lascia l’Italia da sola a far fronte a un’emergenza colossale.

Nel dettaglio, sembra che potranno essere smistati soltanto i profughi arrivati dopo l’approvazione delle nuove misure, quindi, verosimilmente, la cosa riguarderà solo gli immigrati che arriveranno a partire da luglio, tutti gli altri già presenti ce li dovremo tenere.

Inoltre i 24 mila stranieri da mandare altrove potranno essere trasferiti in tutta calma, nel corso dei prossimi due anni.

L’ulteriore beffa riguarda le limitazioni sulla nazionalità di chi potrà lasciare il nostro Paese. Secondo la Commissione potranno essere “ricollocati” soltanto “i richiedenti asilo che godono del regime di protezione nel 75 per cento degli Stati membri”. Una caratteristica che hanno solo eritrei e siriani, che insieme rappresentano solo il 30% degli immigrati che sbarcano sulle nostre coste, tutti gli altri sono affare dell’Italia.

Insomma, altro che rivoluzione, altro che nuovo spirito solidale: il dinosauro europeo ha partorito una bella legge capestro nei confronti dell’Italia. Accetteremo passivamente anche stavolta?



La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. accetteremo passivamente?
    in che senso?
    la marina militare ITALIANA li va a prendere in libia e noi ce li teniamo. che pretendete?
    io li lascerei a casa dei marinai.

  2. Fregatura? Dinosauro europeo? Accetteremo passivamente?
    La chiosa è completamente fuori dalla realtà: è inutile appellarsi sempre alla fantomatica Europa, l’Europa ha fatto fin troppo! Che colpa ne hanno inglesi, spagnoli o polacchi se la marina militare italiana raccatta clandestini dalle coste libiche e il governo li mantiene? Perché mai dovrebbero farsi carico anche loro di una nefandezza illegale squisitamente italiana? Giusto così, altroché!

  3. L’agenda di un noto favoreggiatore dell’evasione fiscale italiana, vedi scandalo Luxleaks e Junckers.
    Non vuole gli immigrati libici, ma per decenni si è cuccato gli euro di evasione fiscale che clandestinamente arrivavano in Lussemburgo.

Commenta