Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 mag – “Il coprifuoco è una cosa totalmente inutile e allontana i turisti. E’ una misura illegittima, in uno Stato democratico le istituzioni non possono dirti quando puoi uscire di casa“. Giorgia Meloni si scaglia ancora una volta contro l’odiosa e odiata restrizione, che da oggi si sposta dalle 22 alle 23 e che rimarrà in vigore fino al 21 giugno. “Il coprifuoco non serve a niente ai fini del contrasto della pandemia. Va abolito e va abolito oggi“. Così la leader di Fratelli d’Italia, in collegamento con Mattino Cinque su Canale 5.



Meloni contro il coprifuoco: “Turismo è un altro grandissimo malato”

La Meloni fa presente che il coprifuoco oltre a essere illegittimo e inutile, non aiuta certo la ripresa del turismo, il settore più colpito dalle restrizioni e dalle chiusure. “Il turismo da noi è un altro grandissimo malato e siccome ci viviamo di turismo, non possiamo considerarlo un’attività secondaria, sacrificabile”, sottolinea. “Si muore di tante cose: di Covid, di altre malattie, di povertà, di depressione. Ci dobbiamo occupare della questione a 360 gradi”, spiega.

Black Brain

La leader di FdI: “Serve sforzo per garantire vaccini a italiani e stranieri in vacanza”

Serve uno sforzo per garantire i vaccini non solo agli italiani in vacanza ma anche agli stranieri, sennò il turismo non lo recuperiamo più”. Fare i vaccini in vacanza “non era chiedere troppo”, commenta la leader di FdI in merito alla richiesta delle regioni, respinta dal commissario Figliuolo. “Credo serva uno sforzo di organizzazione non solo per consentire agli italiani di andare in vacanza, ma per consentire anche ai turisti stranieri di venire in Italia”, aggiunge. E sul fronte della campagna di vaccinazione, la Meloni è critica: “Lo Stato non dovrebbe dare consigli alle Regioni, avrebbe dovuto imporsi per la vaccinazione degli over 60. Questa responsabilità non è delle Regioni ma dello Stato”.

“Io premier? Lo diranno gli italiani”

Poi la Meloni affronta anche la questione leadership nel centrodestra e l’eventuale candidatura a premier, visto il vento in poppa del suo partito. “Io presidente del Consiglio? Non lo posso dire io, lo diranno gli italiani. Certo che guardo i sondaggi, la crescita di FdI produce in me più ansia che felicità. Più cresci, più persone credono in te e più è facile deludere. Sono contenta ovviamente perché ci sono tante persone che ripongono in noi le loro speranze”, conclude.

Tajani: “Meloni presidente del Consiglio? Molto presto per parlarne”

Nel centrodestra le parole della leader di FdI non sono certo passate inosservate, e se per adesso la Lega (primo partito della coalizione) tace, arriva l’immediata reazione di Antonio Tajani. “Giorgia Meloni presidente del Consiglio? Mi pare molto presto per parlarne, non si sa neanche quando si andrà a votare. Pensiamo ora a raccogliere il maggior numero di consensi possibili come centrodestra”. Così il coordinatore nazionale di Forza Italia, ai microfoni di Radio Capital. Tajani poi affronta anche la questione coprifuoco. “Se le cose continuano ad andare bene, si potrebbe rivedere la decisione del governo sul coprifuoco, si può abolire già da inizio giugno. E si devono riaprire le piscine al chiuso”, fa presente il coordinatore di FI.

Adolfo Spezzaferro

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta