Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 6 dic – Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei? L’adagio è quasi sempre valido, ma lo sono ancor di più i manifesti apprezzamenti pubblici da parte di certi personaggi. E’ il caso ad esempio delle sardine, che dopo le sviolinate mediatiche e dei politici di sinistra, adesso incassano pure l’endorsement di Mario Monti. Il professore dell’austerità ha mostrato tutto il suo entusiasmo nei confronti del movimento anti-Salvini durante una puntata di Agorà, su Rai 3. “Lei scenderebbe in piazza con loro?”, chiede la conduttrice Serena Bortone. “Sì, non lo escludo”, risponde l’ex premier.

Poi Monti confessa: “Le guardo con molto interesse, queste sardine, mi sembra che stiano dando gambe e voce ad esigenze molto elementari di una società che però nella politica italiana sono state abbastanza dimenticate, che si ragioni e si parli sulle cose in modo pacato, che chi governa se possibile non sia totalmente privo di competenze”. E ancora: “Sono punti un po’ dimenticati, è un po’ paradossale che occorra andare nelle piazze per farli valere”, afferma il senatore a vita.

C’era una volta la sinistra contro il potere

Insomma le manifestazioni anti-populiste, anti-sovraniste, anti tutti gli avversari politici e a favore di un ciclopico nulla, non piacciono soltanto alla sinistra e non ricevono unicamente il plauso generale della grancassa mediatica. Parafrasando un Fantozzi d’annata, sono molto apprezzate anche dai signori dell’alta aristocrazia burocratica, quei tecnici liberisti che rappresentano il pantheon dell’attuale sistema finanziario. Ma come, dei giovani ribelli spensierati sono lisciati proprio dai massimi esponenti dell’apparato economico?

Dov’è finita la sinistra che lottava contro i potenti? Gratta gratta, dietro ai maglioni di lana pseudo esistenzialisti indossati con piglio fricchettone dai portavoce delle sardine, spuntano quei baroni che un tempo le “pantere” (totemiche trasmutazioni) volevano cacciare dagli atenei. Neanche più l’illusione lessicale del sessantotto, oggi Ionesco si limiterebbe a constatare: “Siete tutti notai”.

Eugenio Palazzini

7 Commenti

  1. Il monti/Don sallustio elogia le SARACCHE? Ma certamente!!! LORO ACCLAMANO don SALLUSTIO SENZA che LUI debba obbligarle ad ACCLAMARLO forte della SUA abbondante SCORTA ARMATA e PARECCHIO! Minacciosa!!! E dopo averle RAPINATE peggio del PEGGIOR PIRATA/BRIGANTE/BANDITO & ASSASSINO!!! Pero il “monti” che, dicono, “sa fare i conti” , DOVREBBE sapere che le SARACCHE sono già in SALAMOIA! Eccioe’ fanno già parte del PESCATO… Ed è un imbroglietto PURE da POCO FURBI, per non dire: POCO INTELLIGENTI, volerle “contabilizzare” come “branchi di pesce” tutt’ ora” da PESCARE per gli “esperti” CAPITANI del PARTITO DELINQUENTE, a “pesca” di voti NUOVI! Quelli delle SARACCHE non lo sono! Tutti “giochini” tra di VOI, che ve la CONTATE, Ve la CANTATE e Ve la SUONATE tutta da SOLI….. Continuate a MASTURBARVI! Con il vostro sedicente “professore” il cui unico “talento” economico è quello che possiedono, (in abbondanza! n.d.r.) , tante zingaracce svelte di mano! Se il ” monti” avesse un “blasone”, (ma gli daranno pure QUELLO! Non temete!), Il motto di “FAMIGLIA” sarebbe: “Man rampante in campo altrui!” .

  2. Io mi sto già facendo una serie di paragoni ittici relativi alla neosardina Mario Monti, vorrei che ognuno di voi, nel suo privato, facesse altrettanto ma in silenzio (io infatti non intendo pubblicare i miei pensieri al riguardo)

  3. molti VIP sinistroidi sembrano non aver capito davvero che:

    A) questi sardini hanno catalizzato le prossime Regionali in Emilia Romagna in senso PO-LI-TI-CO,ossia l’ultima cosa che voleva il candidato della sinistra,il quale non a caso ha levato simboli del PD e colore rosso dai suoi manifesti;

    B) siccome questi sardini hanno già respirato il profumo dei soldi che una carriera da onorevole immancabilmente regala rispetto ad un modesto stipendio come istruttore di freesbe….

    si costituiranno tra breve in partito politico che porterà via ulteriori voti al PD contribuento alle sue inevitabili esequie alle prossime politiche.

    bravo davvero questo istruttore di freesbe e….io direi anche GRAZIE !

  4. Và che strano! Tutti i distruttori dell’Italia sono a favore delle “sardine”! Mò manca solo la Fornero e abbiamo visto tutto.