Roma, 8 lug – Una pornostar a tutela dei diritti delle donne. Questa è la brillante idea del Nuovo Psi guidato da Lucio Barani, che ha nominato Priscilla Salerno come responsabile del dipartimento nazionale contro la violenza sulle donne e sui rischi del revenge porn e della rete.

Una pornoattrice nominata responsabile nazionale contro la violenza sulle donne

Priscilla Salerno, nome d’arte di Tina Ciaco, è una delle più note pornoattrici d’Italia. Aveva flirtato con la politica già nello scorso anno, quando era sfumata la sua candidatura al consiglio comunale di Salerno. In quel caso erano stati Forza Italia e l’Udc a porre il veto sulla sua presenza nella coalizione.

Ora l’attrice hard si prende la sua rivalsa ottenendo il ruolo di responsabile del dipartimento nazionale contro la violenza sulle donne e sui rischi del revenge porn e della rete nel Nuovo Psi. Nonostante la Salerno non nasconde il suo entusiasmo: “Sono troppo contenta, ho pianto”. Va detto che il Nuovo Psi non è di certo un grande partito. Segretario del Nuovo Psi è Lucio Barani, già senatore di Ala, il gruppo fondato da Denis Verdini dopo la scissione dal Pdl. Insomma, non un grande palcoscenico.

Cosa vuole fare Priscilla Salerno

Dopo la nomina la pornoattrice non si pone limiti e programma il suo futuro: “Voglio parlare di educazione civica e sessuale nelle scuole”. Anzi, ha già di mira una nuova candidatura, sempre a Salerno. Solo che questa volta i panni del consigliere comunale le andrebbero stretti ed ambirebbe addirittura a quelli di sindaco, come confessa la stessa Salerno al Corriere del Mezzogiorno.

Al di là delle pruderie puritane, la scelta del Nuovo Psi è sicuramente insolita. Anche se forse la vera notizia è che esista un Nuovo Psi. Chissà cos’avrebbe pensato di queste derive una personalità che legò a doppio filo il proprio nome con quello del Psi come Bettino Craxi.

Michele Iozzino

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Il termine “socialista” da solo (come altri), vuol dire tutto e niente… , politica degenerata insomma.

Commenta