Il Primato Nazionale mensile in edicola

Perugia, 27 ott – Urne aperte, oggi dalle 7 alle 23, per le elezioni regionali in Umbria, chiamata al voto anticipato dopo lo scandalo sanità che aveva travolto la giunta guidata da Catiuscia Marini. A fronteggiarsi per i 21 scranni del consiglio regionale saranno Vincenzo Bianconi, espressione dell’asse Pd-M5S che dopo il governo sbarca anche alle regionali e Donatella Tesei, che corre per il centrodestra.

Umbria al voto

Sono oltre 700mila gli umbri chiamati al voto in più di 1000 seggi allestiti in tutta la regione. Un banco di prova, nonostante le smentite di prammatica, in special modo per la maggioranza giallofucsia al primo vero test di fronte agli elettori.

Queste regionali sono molto, se non più importanti anche per il centrodestra. Anzitutto per saggiare le possibilità di insidiare il governo, tanto più in una regione come l’Umbria da sempre governata dalla sinistra senza soluzione di continuità. In secondo luogo per comprendere gli equilibri interni. Occhi puntati soprattutto su Lega e Forza Italia: i primi per vedere se saranno confermati i numeri che i sondaggi gli accreditano a livello nazionale, i secondi per capire quale potrà essere il loro peso contrattuale nelle future dinamiche di coalizione.

Nicola Mattei

Commenta