Roma, 15 nov – Il ministro della Salute Orazio Schillaci paventa lo stop al tampone finale per il Covid. Una possibilità che, se verrà confermata, porterà a una svolta attesa da tanti, forse troppi cittadini.

Schillaci: “Eventualmente eliminiamo il tampone finale”

In un’epoca in cui c’è chi rimpiange perfino i bollettini giornalieri, il Covid forse si prepara a una svolta.  Come riporta Adnkronos, il ministro Schillaci così si esprime sulla questione del coronavirus in un colloquio con la stampa: “Sulla quarantena stiamo lavorando per far si che chi è positivo al Covid, soprattutto i pazienti asintomatici, possano rientrare prima. A breve anche su quello faremo una comunicazione, eliminando eventualmente anche il tampone finale”.

Mascherine obbligatorie prorogate negli ospedali: “Non c’è mai stata l’intenzione di toglierle”

Per quanto riguarda l’obbligo di mascherina negli ospedali, “non c’è mai stata l’intenzione di non prorogare l’ordinanza che scadeva il 31 ottobre”, afferma Schillaci, ripreso anche dall’Ansa. Aggiungendo che “peraltro in molti reparti le mascherine si usano da prima che arrivasse il Covid”. Sulle restrizioni generiche, invece, dipenderà da come andranno i dati. E ciò già lascia parecchie incognite: “Per quanto riguarda il possibile allentamento di misure, come l’isolamento domiciliare, le decisioni saranno adottate in base ai dati sull’andamento della pandemia che, ad oggi, sembrano migliorati ma restiamo prudenti perché la stagione fredda è appena agli inizi”. Insomma, Schillaci dice sì allo stop al tampone finale, ma lascia aperto tutto il resto. Con la perenne paura che i fantasmi del passato ritornino.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta