Il Primato Nazionale mensile in edicola

Tokyo, 24 apr – In Giappone il sindaco di Osaka, Ichiro Matsui, è finito al centro delle più feroci polemiche dopo aver dichiarato che sarebbe meglio mandare gli uomini a fare la spesa, anziché le loro consorti. Il primo cittadino nipponico, infatti, è sostenitore della teoria secondo la quale le donne sarebbero «indecise, danno un’occhiata tra gli scaffali, esitano e ci mettono troppo tempo. Meglio che alla spesa ci pensino gli uomini che prendono le cose che gli sono state chieste e se ne vanno».



Apriti cielo: persino in una nazione come il Giappone che non si è mai fatta conoscere per una particolare sensibilità al politicamente corretto – non che questo per noi sia un problema! – si è scatenato lo tsunami – è proprio il caso di dirlo – di critiche nei confronti del povero Matsui, che è stato seppellito dalle critiche. A tal punto da costringerlo a correggere, seppur di poco, il tiro, riferendo alla stampa che le sue affermazioni riguardavano le donne della sua famiglia e non il gentil sesso in generale. Ma niente: molti giapponesi, oltremodo indispettiti, lo hanno bollato sui social come «Irrispettoso» e «pieno di pregiudizi», sostenendo che «ci sono uomini indecisi e donne agili e acute». Ma c’è anche chi si è schierato dalla sua parte, controbilanciando la permalosità politically correct e stigmatizzando in particolar modo il comportamento delle «anziane che vanno chiacchierando in giro, poco interessate ad acquistare».

Intanto, nel tentativo di arginare  la diffusione del coronavirus il governo giapponese ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale almeno fino al 6 maggio. A Osaka nelle ultime ore si sono registrati oltre 1500 nuovi positivi al Covid-19, rendendo così la metropoli la seconda in Giappone dopo Tokyo per numero di infetti. In questo quadro si inseriscono le dichiarazioni del primo cittadino di Osaka, che ha invitato le coppie sposate a non recarsi a fare la spesa insieme. 

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Mi sà che la moglie di questo non gli cucinerà piu’ niente!E farebbe bene visto che lui pensa che gli uomini sappiano sempre scegliere meglio il mangiare!!

    • Cesare, cerca di scrivere meno sciocchezze e soprattutto evita di “lisciare il pelo” alle appartenenti al sesso femminile, non fosse altro per il fatto che a situazione invertita una femmina non farebbe mai altrettanto…
      Anzi.

      • Sandro,
        Incarcerati in casa tanti scrivono anche “sciocchezze”!!Ti posso comunque assicurare che pretendo lo stesso rispetto che ho per le donne dalle donne stesse in qualsiasi interazione!!Poi non credo di essere stato il tipico femminista quando mostravo di apprezzare le donne che cucinano.Noi uomini sappiamo fare meglio tante altre cose, giusto?Io almeno ti posso assicurare che sono un pessimo cuoco!!

  2. Se uno dice una cazzata , giusta la critica ….
    Matsui San ha detto una cosa corretta .

    Io faccio la spesa in base alla lista , stilata magari da mia moglie
    (che ODIA andare al Super …) ,
    infatti non ho mai capito la “politica” dei Super che ti fanno fare chilometri in mezzo a cose che NON TI INTERESSANO . e m’ incazzo quando SPOSTANO i prodotti !!!!

    Le donne sono più CREATIVE , , ottimo in tempi “normali” , ma ORA non viviamo tempi NORMALI …..

    comunque essendo entrambi OVER cerchiamo di fare la spesa on-line ,
    consegna a casa … credo che nell’ IMPERO del CRISANTEMO funzioni meglio che in Italia …. magari doveva citare quel “sistema” e non avrebbe subito critiche .

Commenta