Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 feb – L’Aula della Camera esaminerà la proposta di legge sulla legittima difesa il prossimo 5 marzo. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

L’esame del testo era inizialmente previsto per la settimana in corso ma ieri (per accontentare i 5 Stelle, che chiedevano un rinvio) un voto dell’Aula lo ha fatto slittare.

Anm all’attacco: “Speriamo riforma sia rinviata sine die

Intanto l’Associazione nazionale magistrati ha evidenziato che il rinvio della discussione in Parlamento della riforma sulla legittima difesa “è una buona notizia, speriamo che sia sine die“, visto che a detta del presidente dell’Anm Francesco Minisci, intervistato da Radio anch’io, la riforma presenterebbe “gravi profili di incostituzionalità“.

Salvini condanna i magistrati

Per Matteo Salvini sono parole di una “gravità assoluta” quelle dell’Anm: “Non spetta a un magistrato – afferma il vicepremier – dire quale legge bisogna fare e non fare. Si mettano l’anima in pace, sia in redazione al Corriere della Sera che i magistrati di sinistra: la legittima difesa sarà legge entro marzo“.

Bongiorno: “Legge tutelerà l’aggredito”

La legge sulla legittima difesa “andrà in porto”, afferma il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno parlando a Radio anch’io, spiegando che il rinvio alla Camera è legato a questioni “tecniche”.

La legge si limiterà alla tutela dell’aggredito – precisa la Bongiorno – . Non c’è nessun dissidio con i 5 Stelle, c’è volontà di andare avanti”.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Purtroppo la politica è stata troppo inpavida di fronte alla magistratura e non gli ha posto limiti che la costituzione invece assegna ai rappresentanti della volontà popolare e alla funzione legislativa.Nel passato era ritenuto non consono anche che il magistrato potesse iscriversi ai partiti poichè prendeva posizione di parte ma ora la cosa sembra del tutto dimenticata.

  2. Per i magistrati politicizzati sinistrorsi , così come per la feccia comunistoide che li sostiene ,amante delle staffette pro negroidi , contano solo i delinquenti, i rom,i nigeriani che spacciano,gli slavi che ti sprangano in casa tua………gli italiani per questa miserabile casta burocrate sinistra devono e possono crepare………..noi sudditi e schiavi italioti facciamo veramente schifo a questi esseri culturalmente superiori………. Impuniti ed impunibili costituiscono un potere senza controllo e senza limiti, fanno cadere governi ed indagano ministri e patrioti senza remore e vergogna………. Hanno deciso che deve esistere l’eccesso di legittima difesa,favoriti dai loro sodali piddini,nel momento in cui gli italiani soccombono di fronte alla criminalità indigena e slavo-africana,per non parlare dei centri sociali,protetti e tutelati da piddini e magistrati………..ed ora la magistratura politicizzata si infiamma perché qualcuno vuole tutelare le vittime , gli italiani che devono soccombere, in casa loro,di fronte a schifosi bastardi, ladri e delinquenti, che poi chiedono addirittura il risarcimento se feriti o colpiti………… Per cui i ladri hanno più tutele delle vittime……..?????……..dobbiamo morire noi italiani, dobbiamo finire la nostra vita da codardi e vigliacchi,non dobbiamo difendere la nostra casa….????……..vomito,nausea e pena.

Commenta