Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 21 ago – ”Adesso il governo vuole un nuovo lockdown, ci stanno provando in tutti i modi. Hanno riacceso la macchina del terrore”. Parola di Giorgia Meloni che lancia una pesante accusa contro Giuseppe Conte e i compagni giallofucsia. La leader di Fratelli d’Italia, pur precisando di essere sempre stata ”per seguire tutti i protocolli e osservare le massime precauzioni”, fa presente che “vedere un governo che si accanisce con i giovani e le discoteche e lascia aperti i confini a migliaia di migranti spesso contagiati che puntualmente si danno alla macchia fa pensare che tutto questo risponda a un disegno“.

“Conte ha usato il coronavirus e punta al lockdown”

Un disegno ben preciso, secondo la Meloni, intervistata da Francesco Storace per il Tempo: “Conte ha usato il coronavirus e ora punta al lockdown“. E “ricatta i cittadini per le regionali con i fondi del Recovery plan”. I segnali ci sono tutti: “Credo che le parole di ieri del professor Ricciardi su chiusura delle scuole e rinvio delle elezioni siano sfuggite ma rappresentino esattamente quello che hanno in mente. Ripiombarci nel panico per rimandare l’avvio dell’anno scolastico, a cui sono del tutto impreparati, e le elezioni che sanno di perdere. Glielo impediremo”.

“Governo alimenta business scafisti e accoglienza”

La leader di FdI poi punta il dito contro i giallofucsia sul fronte dell’immigrazione: “Al governo preferiscono alimentare il business degli scafisti e quello ancora più lucroso dell’accoglienza, lasciare campo libero alle Ong immigrazioniste, fare sanatorie generalizzate come quella della Bellanova, lasciar scappare i migranti contagiati umiliando la polizia che cerca di contenerli, riaprire il capitolo Ius soli dando il messaggio che qui da noi ci sia il Bengodi. Lo ripeto: sono degli irresponsabili“.

“Regionali? Speriamo di poter festeggiare insieme a milioni di italiani”

Per quanto riguarda le elezioni regionali invece, la Meloni si augura di “poter festeggiare, assieme a milioni di italiani a cui regaleremo un nuovo governo regionale senza Pd e M5S, una bella affermazione di Fratelli d’Italia e del centrodestra”. Anche perché, sottolinea, i giallofucsia “nelle varie regioni al voto continuano a schifarsi e si presentano divisi praticamente ovunque”. Poi l’attacco a Conte: “Ha sfruttato il Covid per costruirsi una notorietà e un consenso che non aveva – prosegue Meloni -, cercando di legittimare e rafforzare a posteriori un ruolo che occupa senza alcun mandato popolare. Ha ottenuto e prorogato lo stato di emergenza governando gli italiani a colpi di Dpcm, dispensando diritti e libertà come se in una democrazia spettasse a un premier dire al popolo cosa è libero o meno di fare, ha dilapidato decine di miliardi dispensando però una miriade di marchette. Il Covid ad un certo punto passerà, questi danni invece rischiano di rimanere”.

“Roma tornerà grande dopo essere stata umiliata dalla Raggi”

Infine, le elezioni per cacciare Virginia Raggi dal Campidoglio: “Dopo le regionali sarà la nostra priorità. Roma è stata umiliata da questi anni di amministrazione Raggi, un mix di incompetenza e immobilismo che ucciderebbe un paziente sanissimo, figuriamoci una città malata come Roma”. Nella ricetta della Meloni (in attesa che il centrodestra individui un candidato forte) innanzitutto la “sicurezza: campi rom, accampamenti, zone franche, roghi tossici, spaccio a cielo aperto, criminalità diffusa, occupazioni abusive. Tutto questo deve finire”. E ancora: “Roma è sporca, in molti quartieri è invivibile, l’immondizia a bordo strada e le strade piene di buche”, invece deve “tornare ad essere grande“, conclude la Meloni.

Adolfo Spezzaferro

3 Commenti

  1. “jerri topo” parente del TOPO GALILEO ?????

    tranquilla GIORGIA …. le MERDE al governo non possono chiudere più NULLA !!!! hanno bisogno di SOLDI !!!!! e chiudendo … soldi ZERO !!!!

    Già hanno fatto una cazzata con le discoteche …..
    mah , a proposito …. le Feste dell’ Unità ??? balli da vecchi scemi
    NON sono pericolosi ????

    Questo è il ballo del Quaquaraquà …..

  2. ottimo articolo per l onorevole Meloni ma io aspetto da anni una semplice risposta : l onorevole Meloni ha votato o no la riforma pensionistica della Fornero ? se ha votato la legge Fornero quello che dice è uno specchietto delle allodole se no si può ascoltarla ma ci sono altri dubbi qualche mese fa è stata in America come Fini ,Occhetto e Salvini per avere le benedizioni di chi veramente comanda tutto il resto chiacchericcio da saputelli da salotto intanto gli Italiani spariscono grazie di tutto

Commenta