Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 ago – All’improvviso, un’illuminazione! Cosa fare affinché le regole sui bus vengano rispettate? Mettere il controllore, semplice. Questo il piano geniale del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini. Nessuno ci aveva mai pensato prima.



Un’idea geniale: il controllore

Infatti nelle linee guida sul trasporto inviate dal ministero al Cts è previsto nero su bianco il ritorno del controllore sui mezzi pubblici e a terra. Giovannini sottolinea, in un’intervista a Rainews 24, che quello del controllo è un tema “cruciale”. Le indicazioni, inviate anche alle Regioni (ognuna di loro poi si barcamenerà tra le regole come meglio crede) prevedono che il controllore dovrà verificare non solo che i passeggeri siano in regola col biglietto ma – secondo quanto riporta HuffPost – anche la corretta applicazione delle misure anti-Covid, dalla capienza all′80% al distanziamento, fino al corretto utilizzo della mascherina.

Black Brain

Le regole per treni, aerei e navi

“Per treni, aerei e navi a lunga percorrenza sarà obbligatorio il green pass dal 1 settembre. Questa è una misura di sicurezza per tutti” dichiara Giovannini in una intervista a Rainews24. Giovedì mattina i presidenti delle Regioni sui piani per il trasporto pubblico locale in vista della ripresa delle attività e delle scuole a settembre. “Ci incontreremo giovedì con i presidenti delle region per fare le nostre osservazioni. Il Governo ha messo in campo risorse senza precedenti. Per il secondo semestre dell’anno ci sono oltre 600 milioni di euro per i servizi aggiuntivi che le Regioni devono mettere in campo sulla base dei tavoli prefettizi cioè i luoghi dove provincia per provincia viene fatta la pianificazione e 800 milioni peer compensare i maggiori costi” e le perdite legati alla pandemia da Covid”.

E il green pass obbligatorio?

E per quanto riguarda l’estensione del green pass obbligatorio per categorie di lavoratori a contatto con il pubblico, come appunto gli autisti dei bus (e il controllore, si suppone) “la discussione è in corso”, sostiene il ministro Giovannini. “Anche la ministra Gelmini ha citato questo tema complesso, legato all’ evoluzione della campagna vaccinale. Più noi acceleriamo sulla campagna vaccinale, più mettiamo in sicurezza tutto il Paese. Gli operatori che sono a contatto con il pubblico dovrebbero essere i primi a essere ancora più protetti”.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. “Per il secondo semestre dell’anno ci sono oltre 600 milioni di euro per i servizi aggiuntivi che le Regioni devono mettere in campo” !!!!!!E questi 600 milioni sono solo una goccia!!
    Stiamo spendendo decine di miliardi per una epidemia virale come altre nel passato ed stanno distruggendo centinaia di migliaia di imprese famigliari,che danno fastidio ai grossi gruppi dominanti spesso stranieri.E tutto questo mentre molti sono alla fame!!
    Per riassumere i poteri occulti ci stanno facendo pagare a noi italiani la nostra riduzione a polli da batteria;l’ obiettivo vero molto probabilmente non è vaccinarci ma costringerci ad un certificato per poter girare adesso, seguito da un qr code e poi un microchip sottocutaneo già in sperimentazione dal 2021 in Italia.Seguirà l’abolizione del contante cosi’ gli unici a possederlo saranno le banche(private ovviamente)
    E’ come se un prigioniero costruisse a sue spese la sua prigione e desse la chiave al carceriere.E molti politici sono concordi all’ abbattimento totale delle nostre libertà e personalità; speriamo che la gente si svegli ed inizi a fargli causa per attentato alla libertà, alla salute pubblica(visti i 20 mila morti da queste terapie geniche in Europa), al benessere economico del paese e per il reato penale di abuso della credulità popolare viste tutte le notizie parziali o alterate strombazzate per creare un clima di terrore e obbedienza

  2. Fargli causa non ha senso, lo Stato non è mai stato neanche quando le fattispecie sono chiaramente penallizate (previste dal codice penale ergo reato).

    Vedi proprio la truffa mascherine e distanziamento, inutili,
    https://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/biotech/2021/08/27/dal-sarscov2-una-lezione-sulla-trasmissione-aerea-dei-virus_7311236d-cd88-496a-b6a1-55c29a581cd8.html
    e lo avevo già scritto l’anno scorso
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2020/11/14/immortali/
    La fortuna di questi è che la maggioranza è di ita(g)liani e non di Italiani.

    L’unica cosa efficace e radere al suolo le “Istituzioni” con il cervello
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2015/06/07/rivoluzione-disarmata/
    non con le denunce che non servono a niente.
    Conte risulta essere pluridenunciato, se ne è più saputo qualcosa?

Commenta