Home » Rai, il delirio di Prodi: “C’è una deriva autoritaria del centrodestra”

Rai, il delirio di Prodi: “C’è una deriva autoritaria del centrodestra”

by Stelio Fergola
5 comments
Prodi deriva autoritaria

Roma, 31 mag – Romano Prodi si accoda alla tradizione e parla di “deriva autoritaria”. Ovviamente del centrodestra, lo stesso che ristruttura la Rai, ma anche quello che stravince le comunali. D’altronde, vincere le elezioni, per la sinistra, è chiaramente un sintomo di anti-democrazia, se a vincere non sono loro, ben si intenda.

Prodi e la deriva autoritaria

È sempre piacevole quando da sinistra rispolverano certe parole, rigorosamente a caso. Fa ancora più ridere quando a farlo è un suo vecchio esponente, ormai in pensione da una vita, che per dare fiato alla bocca segue volentieri il classico modus operandi di chi non ha nulla da dire: urlare alla dittatura. Così fa Prodi, che in un’intervista alla Stampa, parla di “deriva autoritaria”. Il “mortadella”, però, ne ha per tutto e per tutti: parte dalla Rai per poi delirare in libertà anche sul resto. Il pericolo dittatura, in estrema sintesi, ci sarebbe per gli abbandoni della Rai (molti delle quali, peraltro, avvenuti senza alcuna pressione governativa ma per banalissime questioni di mercato, come è il caso di Fabio Fazio), ma anche per le vittorie elettorali di Giorgia Meloni e soci, colpevoli – non si capisce bene come – di volersi in qualche modo “prendere tutto” secondo il professore, che cita anche l’Emilia: “Sta emergendo la tentazione di escludere il presidente Stefano Bonaccini dalla ricostruzione. Ma così siamo davanti ad un governo che punta a prendersi tutto. C’è una parola semplice che riassume tutto questo: autoritarismo. Così si sta cambiando la natura del Paese”.

La sinistra perde per colpa della “paura”

La conclusione del cosiddetto professore fa ridere come tutto il resto. Per Prodi non c’è solo la deriva autoritaria, ma anche il fatto che, se la sinistra perde le elezioni, in qualche modo non sarebbe sua responsabilità, bensì il risultato di una non meglio specificata “paura” che aleggerebbe nell’opinione pubblica. Ovviamente fomentata dalle classiche destre: “C’è un sentimento che sta guidando le opinioni pubbliche in tutto il mondo. La paura. Per la guerra. Per i migranti. La destra ha sempre saputo governare bene e meglio di altri, questi sentimenti. Una paura che finisce per coinvolgere anche temi più condivisi, come l’ambiente”. Caro professore, la pensione non basta: sarebbe meglio anche mettere a riposo la lingua.

Stelio Fergola

You may also like

5 comments

Rai, il delirio di Prodi: “C’è una deriva autoritaria del centrodestra” – Blog di Scrillo 31 Maggio 2023 - 12:17

[…] Rai, il delirio di Prodi: “C’è una deriva autoritaria del centrodestra” […]

Reply
Hda 31 Maggio 2023 - 1:33

Fanculo…la vostra invece è una sana compagnia… Si .. col demonio…

Reply
Il PD perde il monopolio in Rai, e Prodi delira: "C’è una deriva autoritaria del centrodestra", aiuto i "fassssisti" - Rassegne Italia 31 Maggio 2023 - 2:43

[…] Leggi la notizia su Il primato Nazionale Precedente […]

Reply
Germano 31 Maggio 2023 - 3:18

Parole della Segre

Reply
Kgr 1 Giugno 2023 - 10:17

Meno male che i DPCM di due anni fa non li ha fatti la mel… Vai a cagare tu e i tuoi euro tiranno di satana

Reply

Commenta

Redazione

Chi Siamo

Il Primato Nazionale plurisettimanale online indipendente;

Newsletter

Iscriviti alla newsletter



© Copyright 2023 Il Primato Nazionale – Tutti i diritti riservati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: