Roma, 30 ago – Stretta del gas anche sulla Francia, con la compagnia d’oltralpe Engie che si vedrà ridotte le forniture a partire da oggi, come riporta Adnkronos. L’azione si aggiunge alle riduzioni già avvenute verso altri Paesi europei, sia di medio-grandi dimensioni (come la Germania e l’Italia) sia piccole (l’Austria).

Meno gas russo per la Engie francese

La riduzione delle forniture del gas è annunciata dalla stessa Engie, la quale ha riferito che Gazprom ha diminuito i flussi proprio nella giornata odierna, e su un totale che già, dall’inizio della guerra in Ucraina, era in fase calante da mesi. Questo a seguito anche del disaccordo su alcuni contratti.

Il comunicato della compagnia francese

La società si è espressa nel merito con questo comunicato: “Gazprom ha informato Engie di una riduzione delle consegne di gas, ad oggi, a causa di un disaccordo tra le parti sull’applicazione di alcuni contratti”. Engie spiega anche che la fornitura di Gazprom era notevolmente diminuita dall’inizio del conflutto, iniziato nello scorso febbraio: il flusso mensile recente era di circa 1,5 TWh, mentre quelli annui in Europa superiori a 400 TWh. L’azienda ha però dichiarato di avere sotto controllo la situazione per affrontare l’emergenza verso la propria clientela.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta