Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 16 lug – Una giornata in cui non ci si sente particolarmente attraenti “risolta” da un “abbella” per stada: è succeso questo all’attrice Diana del Bufalo che su Instagram scherza: “Sono l’unica a cui piace il catacalling“. Ma adesso parlare di un fischio in strada pare sia equiparabile a confessare di torturare i cagnolini e quindi alla bella Diana è toccata la gogna.



Diana del Bufalo, scherza su Instagram e…

Sarà che io sono una delle pochissime donne a cui piace il catcalling...” esordisce in una storia di Instagram Diana Del Bufalo, mentre racconta che è stata apostrofa in modo “colorito” da due uomini mentre si trovava in macchina, struccata, scarmigliata e insomma, a suo dire, non al top della forma. “Guidavo ero dentro la macchina, e due uomini, a distanza di cinque minuti prima uno e poi un altro, abbella, abbona, ma in questo stato? Sarà che io sono una delle pochissime donne a cui piace il catcalling, ma”  e indica la faccia struccata “siete falsi però, siete falsi”.

Libertà di essere fischiate

Il video di Diana del Bufalo è diventato subito virale su Twitter e ha ovviamente scatenato le polemiche dei benpensanti che, magari, se gli dici che ti attizzi a mascherarti da coniglio per farti prendere a frustate va bene, è un tuo diritto, se ammetti che ti piace essere fischiata per strada sei invece nemica di tutto il genere femminile. Alla faccia della libertà sessuale e d’espressione.  Addirittura le viene addossato il peso dei traumi delle tredicenni che non camminerebbero più per strada perché fischiate da uomini più grandi – cosa che lei non ha rappresentato, non le  è successo, e non giustifica. Quindi per giustificare gli abusi di altri ci si spinge ad abusarla, lei stessa, online, dandole della stupida quando non di peggio. D’altronde era già successo con Ira Green. I primi misogini e bulli sono sempre quelli che devono difendere le supposte libertà di tutti, mentre sono solo la centesima figurina nella folla dei forcaioli 2.0. 

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta