Il Primato Nazionale mensile in edicola

Verona. La città di Romeo e Giulietta ma non solo. È la città in cui la storia, l’arte e la cultura si fondono in una cosa sola, all’insegna di un paesaggio mozzafiato. A fare da sfondo alla bella Verona e ai suoi molteplici monumenti ed edifici storici vi è l’azzurro genuino del Lago di Garda, le dolci colline e le imponenti montagne ma non manca di certo anche la calma e la serenità della pianura. Insomma, pianura, montagna o collina, cosa preferisci? Nell’indecisione, Verona fa proprio al caso tuo.



Verona è una delle maggiori città d’arte italiane, uno di quei fiori all’occhiello che meritano davvero di essere visitati. Non a caso, anche Verona è una delle città italiane che nel 2000 è entrata a far parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO, rientrando tra i 55 beni culturali presenti in Italia. Ma allora, cos’ha tanto di speciale questa città? Ecco le sue principali attrazioni. Ecco, dunque, cosa vedere a Verona.

La casa di Giulietta: il luogo più romantico della città

Come già detto in precedenza, Verona è conosciuta per essere la città dei due personaggi shakespeariani follemente innamorati: Romeo e Giulietta. Non a caso uno dei luoghi da visitare è proprio la casa di Giulietta. Entrando nel cortile su cui si affaccia il balcone di Giulietta è possibile ammirare la sua statua, elegante e semplicissima, come la protagonista del dramma shakespeariano. Leggenda narra che mettere una mano sul seno di Giulietta porti fortuna in amore – ciò spiega il motivo per cui esso si sia consumato. Ma non è tutto. Lettere d’amore, lucchetti e messaggi di speranza colorano la casa, rendendola la tappa irrinunciabile del viaggio con la propria dolce metà.

L’arena di Verona: il simbolo della città

Situata nel centro storico, l’arena di Verona è uno dei simboli della città stessa. Grande e imponente  accoglie maestosamente il suo visitatore. Costruita nel I secolo d.C rimane ancora oggi uno dei più grandi capolavori dell’architettura romana, nonostante una leggenda narri che sia stata costruita dal diavolo. L’anfiteatro è ancora oggi vivo come un tempo. Durante la bella stagione, infatti, l’anfiteatro si riempie di gente, spettatori e musicisti che a ritmo di musica rinvigoriscono la piazza antistante e l’intero centro storico della città. Stupenda anche d’inverno, con la stella cometa che parte dall’anfiteatro illuminando tutta la piazza Bra.

Piazza Erbe e la torre dei Lamberti: ma c’è molto di più.

Piazza Erbe è uno dei luoghi più trafficati della città. Turisti e veronesi si recano proprio in visita delle curiose bancarelle che ogni giorno mostrano gadget e non meravigliosi, sullo sfondo dell’imminente Torre dei Lamberti costruita nel dodicesimo secolo. Un luogo magico, soprattutto in invero con le luminarie e i mercatini di Natale.

Ma non è tutto. Le arche scegliere, Castel San Pietro, il ponte pietra e Castelvecchio sono solamente alcuni dei suoi piccoli gioielli. Vuoi visitarla? Prenota un Transfer in Taxi da Verona Aeroporto a Capeggio Hotel Bella Italia e goditi il viaggio.



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta