Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 feb – “Questo fenomeno eurosinistro ha vinto una bella querela. P.s. Affronterà il tribunale, come ho deciso di fare io, o userà l’immunità?“. Così su Twitter Matteo Salvini replica al liberale belga Guy Verhofstadt dopo il suo attacco vergognoso al leader della Lega. L’ex premier belga infatti ha plaudito al “via libera a processare Salvini per sequestro di persona nel caso dei migranti soccorsi dalla nave Gregoretti”. Ma poi è andato oltre, sconfinando nel penale, per l’appunto: “Brava Italia! Giustizia deve essere fatta. Speriamo che lo stesso avvenga anche per la sua massiccia corruzione con tangenti petrolifere russe!“, ha scritto Verhofstadt su Twitter. Un auspicio, quello dell’europarlamentare, che dà per scontato che sia vero che la Lega abbia preso soldi dai russi.

Delegazione Lega Parlamento Ue: “Dimostri in tribunale se non è solo un diffamatore”

Ecco perché ieri la delegazione della Lega nel Parlamento europeo ha annunciato la querela al liberale belga: “Dopo i suoi fallimenti nel ruolo di coordinatore Brexit, dove nessuno si è accorto di lui, un disperato Guy Verhofstadt parla di corruzione e tangenti russe per la Lega. Lo quereliamo, così avrà modo di dimostrare in un’aula di tribunale se ha le prove di ciò che afferma o se è solo un diffamatore. Le sue ridicole accuse avranno la stessa efficacia della sua azione politica: finiranno nel nulla”. Nel centrodestra, anche Guido Crosetto di Fratelli d’Italia ha reagito alle parole dell’europarlamentare belga, commentando il post su Twitter: “Lei sta dicendo che Salvini ha preso tangenti russe? Sulla base di quali informazioni?“. “Lei sarebbe un liberale? Dovrebbe vergognarsi e tacere“, scrive Crosetto. E Verhofstadt, forse conscio della figuraccia europea, si è guardato bene dal rispondere.

Adolfo Spezzaferro

2 Commenti

  1. la faccia di chi maneggia la merda quotidianamente, tramite clisteri compulsivi. burattino ammalato come la maggior parte dei sinistri al servizio della finanza sionista mondiale

Commenta