Il Primato Nazionale mensile in edicola

2. Clay Regazzoni, Gran premio d’Italia 1970 – Monza

regazzoni-monza-vittorie-ferrari-formula-1

Le prove del Gp d’Italia furono funestate dalla tragica scomparsa di Jochen Rindt, destinato a diventare l’unico campione del mondo postumo in Formula 1. Seppur sconvolti, i piloti si schierarono in griglia: Ickx partì forte ma fu presto tradito dalla frizione, mentre il gruppo di testa continuò ad alzare il ritmo tra duelli entusiasmanti e staccate al limite: solo nel finale emerse Regazzoni, che tentò la fuga nelle ultime tornate vincendo il primo Gran Premio in carriera. Lo  svizzero sfiorò il titolo con la rossa nel  1974  e continuò a correre in  Formula 1 fino al 1980, quando la sua carriera terminò bruscamente a causa di un gravissimo incidente sul pericoloso tracciato cittadino di Long Beach.

Ordine di arrivo Gran premio d’Italia 1970 – Monza

Pos Pilota Telaio Motori
1 4 Clay REGAZZONI Ferrari Ferrari
2 18 Jackie STEWART March Ford Cosworth
3 40 Jean-Pierre BELTOISE Matra Matra
4 30 Denny HULME McLaren Ford Cosworth
5 46 Rolf STOMMELEN Brabham Ford Cosworth
6 20 François CEVERT March Ford Cosworth
7 48 Chris AMON March Ford Cosworth
8 34 Andrea De ADAMICH McLaren Alfa Romeo
nc 32 Peter GETHIN McLaren Ford Cosworth
ab 8 Jackie OLIVER BRM BRM
ab 52 Ronnie PETERSON March Ford Cosworth
ab 44 Jack BRABHAM Brabham Ford Cosworth
ab 2 Jacky ICKX Ferrari Ferrari
ab 12 George EATON BRM BRM
ab 54 Tim SCHENKEN De Tomaso Ford Cosworth
ab 42 Henri PESCAROLO Matra Matra
ab 6 Ignazio GIUNTI Ferrari Ferrari
ab 10 Pedro RODRIGUEZ BRM BRM
ab 50 Jo SIFFERT March Ford Cosworth
ab 14 John SURTEES Surtees Ford Cosworth

PROSEGUI A PAGINA 3

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Approfitto per segnalare che, il 5 maggio, su Autosprint, ci sarà il tagliando per l’acquisto del numero speciale dedicato alla “Febbre Villeneuve”; per tutti i “febbricitanti” da non perdere.
    Chi potrà essere questo fine settimana ad Imola per il “Passion day”, lo acquisterà lì, prima degli altri.

Commenta